Log in or Create account

FOCUS - Fonti del diritto N. 1 - 29/02/2016

Consuetudo non est servanda

Le ragioni di questo Focus sono presto dette.  Innanzitutto, esso risponde all’esigenza di offrire al lettore della Rivista uno specifico punto di osservazione sul fenomeno della produzione del diritto oggettivo. E’ una finestra aperta sulle dinamiche proprie di questo diuturno processo: sulle tendenze, le tensioni e gli snodi critici che segnano il continuo evolversi di quello che, sempre più con approssimazione, chiamiamo “sistema delle fonti del diritto”, la cui rappresentazione, un tempo assicurata dal richiamo alla figura della piramide, fortemente permeato da un’istanza unificante in apicibus, oggi sembra assai più realisticamente fornita dall’immagine reticolare e multicentrica dell’arcipelago. In realtà, come mi è capitato già in altre occasioni di osservare, la stessa espressione “sistema delle... (segue)

Un nuovo limite all'immunità di giurisdizione degli Stati nella sentenza 238 della Corte Costituzionale italiana?

La sentenza 238 della Corte Costituzionale, recentemente adottata, supera gli interessi puramente italiani, perché si riferisce espressamente al diritto internazionale generalmente riconosciuto, cioè al diritto internazionale consuetudinario. Sembra opportuno presentare la sentenza e il ragionamento seguito dalla Corte Costituzionale italiana, in considerazione, tra l’altro, della circostanza che secondo... (segue)

La super doppia pronuncia: l'immunità degli Stati dalla giurisdizione per crimini internazionali in Italia non esiste

Se volessimo conoscere la data di nascita del «meccanismo comunemente definito della doppia pronuncia» probabilmente dovremmo por mente al deposito della sentenza della Corte costituzionale n. 26/1961, in quanto correlata alla precedente decisione n. 8/1956. Un modus operandi che è andato poi consolidandosi nel tempo e che ormai pare quasi aver preso le fattezze di una vera e propria tecnica... (segue)

La tutela giurisdizionale dei diritti inviolabili tra obblighi internazionali e Stato di diritto

L’ormai celebre sentenza della Corte costituzionale n. 238 del 22 ottobre 2014, che è intervenuta sul tema dell’immunità giurisdizionale «in riferimento ad atti di uno Stato straniero che consistano in crimini di guerra e contro l’umanità, lesivi di diritti inviolabili della persona», appare destinata a far parlare di sé per lungo tempo ancora, per via delle sue molteplici implicazioni che certamente travalicano... (segue)

Note di lettura dei documenti presenti nel focus

Nota di lettura della giurisprudenza
Nota di lettura della documentazione
Nota di lettura della normativa

  • ITALIA - DOTTRINA

    Il diritto ad un processo nel merito

    Si è scritto molto sul processo costituzionale definito con la sentenza della Corte Costituzionale 238 del 2014 (cui è seguita la sostanzialmente conforme ordinanza n. 30/2015 ) e sulle quattro ordinanze... (segue)

  • ITALIA - DOTTRINA

    La Corte costituzionale e i 'Controlimiti' 2.0

    La teoria dei “controlimiti” è stata elaborata in Italia dalla Corte costituzionale, similmente a quanto avvenuto presso altri giudici costituzionali europei, come argine rispetto a possibili violazioni dei principi fondamentali... (segue)

  • ITALIA - DOTTRINA

    La responsabilità patrimoniale degli Stati esteri e il principio del giudice naturale

    Ai sensi dell’art. 1 del r.d.l. n. 1621 del 1925, convertito nella legge nr. 1623 del 1926, nella versione originaria, non ancora incisa dalla successiva declaratoria di incostituzionalità, non si può procedere al sequestro o al pignoramento... (segue)

Execution time: 20 ms - Your address is 184.73.66.157