Log in or Create account

FOCUS - La nascita dei governi N. 0 - 22/01/2014

 L’iter di formazione del v governo Andreotti: una lunga crisi “al buio” senza via d’uscita

«Siamo giunti alla conclusione, dopo un attento esame dei fatti, che la nostra permanenza nella maggioranza che sostiene questo governo, è divenuta impossibile». Con queste poche parole – proferite, il 26 gennaio 1979, nella sede del gruppo democristiano della Camera, durante un vertice con gli altri partiti che avevano dato vita al “monocolore” Andreotti IV – il segretario del partito comunista, Enrico Berlinguer, aprendo sostanzialmente la crisi di governo, poneva all’attenzione delle forze politiche, soprattutto alla DC, il “nodo” cruciale che avrebbe fatto da sfondo al lungo e travagliato iter di formazione del V governo Andreotti: accettare l'ingresso di rappresentanti del PCI nella compagine governativa o rassegnarsi all'idea di una difficile crisi politica, di cui la DC avrebbe dovuto assumersene la responsabilità. La dura presa di posizione del segretario comunista, che era stata decisa, non senza contrasti, nel corso della direzione del partito del 17 gennaio 1979, veniva presentata come la conseguenza di disfunzioni, carenze e ritardi sul piano parlamentare e nell’attuazione del programma di governo. Essa, peraltro, appariva anche come il coerente e logico sviluppo della proposta comunista – da lui avanzata, fin dal 1973, dopo i fatti del Cile, ma che aveva origini lontane – del c.d.“compromesso storico", ovverosia di un’ampia «intesa delle forze popolari di ispirazione comunista e socialista con le forze popolari e di ispirazione cattolica, oltre che con formazioni di altro orientamento democratico». Questa visione “organicista” della società era stata condivisa da Moro, preoccupato che i conflitti ed i contrasti tra i due partiti maggiori – che, nelle elezioni politiche del 20 giugno 1976, avevano conseguito un numero di suffragi che, sommati, rappresentavano più del 70% del totale –, potessero travolgere le fondamenta dello Stato democratico, giudicate già di per sé strutturalmente instabili, ed ulteriormente scosse dalla profonda crisi economica, sociale ed anche morale che aveva investito il Paese durante gli anni Settanta... (segue)



Execution time: 15 ms - Your address is 54.224.204.189