Log in or Create account

FOCUS - Human Rights N. 3 - 29/12/2017

 Corte di Giustizia, Sentenza del 05/12/2017, sulla compatibilità con l'art. 325 TFUE di una normativa nazionale che prevede termini di prescrizione che possono determinare l'impunità per reati in materia di imposta sul valore aggiunto

 La Corte, chiamata a pronunciarsi a seguito di rinvio pregiudiziale proposto dalla Corte costituzionale italiana sull’applicazione delle regole derivanti dalla sentenza Taricco, afferma che, in base all’art. 325 TFUE, il giudice nazionale è tenuto a disapplicare una normativa interna che, in relazione a reati in materia di imposta sul valore aggiunto, preveda termini di prescrizione che ostino all’inflizione di sanzioni penali effettive e dissuasive in casi di frode grave che lede gli interessi finanziari della UE o che preveda termini di prescrizione più brevi di quelli stabiliti in caso di lesione grave degli interessi finanziari dello Stato membro. Il giudice nazionale non potrà procedere a detta disapplicazione nel caso in cui essa integri una violazione del principio di legalità a causa dell’insufficiente determinatezza della legge penale o dell’applicazione retroattiva di una legge penale più severa di quella esistente al momento della commissione del reato. 




Execution time: 56 ms - Your address is 54.234.45.10