Log in or Create account

Numero 11 - 29 maggio 2013 NORMATIVA [19]    GIURISPRUDENZA [71]    DOCUMENTAZIONE [32]

Politica e giurisdizione. Piccola cronaca di fatti notevoli.

Il rapporto tra politica e giurisdizione sembra oggi involto in processi nuovi, nuovi per profondità e per potenza nell'incidere sui tratti strutturali dell'ordinamento: ove per politica si intenda sia la sfera del comando politico, legislativo anzitutto, sia, in termini più complessivi, l'ambito della scelta dei fini e degli strumenti per perseguirli, della conciliazione e della selezione di interessi e valori, dell’affermazione plurale di visioni generali della società e delle sue articolazioni, delle fratture nella proiezione e nella rappresentazione che se ne compie nel contesto istituzionale. E per giurisdizione il campo d'azione di tutte le magistrature (ordinaria, amministrativa, contabile, tributaria), includendo il ruolo della giustizia costituzionale, ma anche, in termini più complessivi, la funzione costituzionalmente ascritta alla giurisdizione nel sistema di governo. Novità per profondità e per potenza: il rilievo e la natura stessa dei fatti che si sono venuti compiendo nel periodo più recente si propongono come gli esiti della trasformazione di cui si possono già prefigurare gli effetti potenziali sulla nostra forma di stato (effetti potenziali destinati a essere tradotti in atto, se non vi sarà una ripresa di campo della decisione politica). Una trasformazione i cui tratti possono riassumersi nella tendenza pervasiva della giurisdizione, che tende a creare autonomamente le regole della propria azione, e nella tendenza recessiva della politica, che stenta a dare alla giurisdizione... (segue)

Attività alternativa: il fantasma che si aggira nella scuola pubblica e condiziona la libertà di coscienza

La definizione dell’attività alternativa all’istruzione religiosa cattolica come fantasma è una facile citazione dell’incipit di una non avveratasi, ma sempre suggestiva, profezia ottocentesca... (segue)

L’articolo 3 del Trattato sull’Unione e la politica economica europea

L’art. 3 TUE prevede, specie ai paragrafi 3-5, una prospettiva di politica economica di tipo solidale. Al riguardo si osserva che nelle costituzioni dei Paesi membri dell’Unione si può rilevare, quanto meno sul piano della struttura, una “macroripartizione”... (segue)

L’assetto dei controlli della Corte dei conti in Sicilia dopo il d.l. n. 174 del 2012 conv. dalla l. n. 223 del 2012 ed il coordinamento ‘differito’ della finanza pubblica

Le funzioni di controllo della Corte dei conti nella Regione siciliana sugli atti dell’amministrazione regionale sono destinate «ad esplicarsi in base alle generali disposizioni statali concernenti il controllo amministrativo e... (segue)

L’azione amministrativa dell’Ente locale tra nuovi controlli e ciclo della performance

La recente legge 213/2012 (di conversione del d.l.174/2012) disciplina, tra l’altro, i nuovi controlli sugli enti locali. Essa si inserisce nel solco di una serie di riforme che, negli ultimi anni, hanno interessato il sistema delle Autonomie dando l’impressione di impattare in maniera non sempre coerente con una visione di insieme al passo con le esigenze di modernizzazione e semplificazione richieste dal... (segue)

Il Voivodato polacco e la nuova regionalizzazione. Dalla fine della Repubblica Popolare Polacca alla riforma e reintroduzione dell'autogoverno territoriale

Nel gennaio del 1944 l'armata rossa, nella marcia verso la Germania, varcò i confini della Polonia occupata dai nazisti. Nel luglio 1944 venne chiamato in vita un Comitato Polacco di Liberazione Nazionale, i cui membri venivano... (segue)

Il sistema costituzionale e il fattore religioso in Israele

Il fenomeno religioso costituisce un elemento identificativo dello Stato israeliano, caratterizzandone gli aspetti istituzionali, il sistema delle fonti, influenzando il contenuto della normativa legislativa e condizionando l’attività giudiziaria spesso alla ricerca di un necessario contemperamento tra... (segue)

  • EUROPA - DOTTRINA - SPAGNA

    El control parlamentario en España: cuestiones controvertidas desde la perspectiva de la forma de gobierno

    El control parlamentario es asunto en el que confluye con particular intensidad el interés de científicos de la política y constitucionalistas; y está bien que así sea, pues los beneficios que, en términos de información y de identificación de problemas prácticos, recibimos los juristas de las investigaciones politológicas son indudables. Sin embargo, y aunque se trata de métodos de estudio complementarios y mutuamente útiles... (segue)
  • ITALIA - DOTTRINA

    Diritto all’informazione, diritti della persona e archivi giornalistici on line

    Due recenti provvedimenti del Garante per la protezione dei dati personali aggiungono un contributo importante all’articolato e complesso dibattito sul diritto all’informazione e sui diritti della persona su Internet. Nell’ambito del diritto all’informazione, una particolare condizione riguarda gli archivi giornalistici on line... (segue)
Execution time: 144 ms - Your address is 23.23.49.196