Log in or Create account

Numero 15 - 24 luglio 2013 NORMATIVA [20]    GIURISPRUDENZA [35]    DOCUMENTAZIONE [36]

Il nucleare: da energia del futuro a illusione svanita

Nei primi sei mesi di quest’anno, quattro centrali nucleari hanno cessato la produzione negli Stati Uniti. Gli impianti nucleare di San Onofre, vicino a San Diego, in California (noto come SONGS) e quello di Oyster Creek nel New Jersey si sono fermati per perdite nei sistemi di aereazione che avevano imposto la sospensione dell’attività. I gestori dell’impianto hanno deciso che i costi dei necessari interventi di manutenzione, di sostituzione delle parti difettose e di messa in sicurezza erano troppo alti e troppo lungo il tempo necessario per riprendere la produzione. Per ragioni non tecniche ma puramente economiche è stato chiuso l’impianto di Kewaunee nel Wisconsin. Infine, per una rottura nella struttura di contenimento durante un rifornimento del combustibile radioattivo, che, nonostante vari tentativi, non si è riusciti a riparare, è stato anche definitivamente bloccato l’impianto di Crystal River in Florida. Ma non basta. Anche gli impianti dei quali era stata avviata la costruzione allorché, pochi anni orsono, l’energia nucleare sembrava prossima a un grande ritorno sulla scena, appaiono sempre più un pessimo affare per le aziende che ne hanno avviato la costruzione: i costi aumentano, i tempi si allungano, i finanziamenti scarseggiano. Sembra inoltre certo che sarà abbandonata la realizzazione della maggior parte delle centrali per le quali era ancora in corso il procedimento di autorizzazione. Non sono passati molti anni da quando la resurrezione dell'energia nucleare sembrava un fatto compiuto, anche se, questa volta, a differenza che negli anni... (segue)

La decisione della Corte costituzionale sull’articolo 19 della legge n. 300/1970

La Corte ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 19 della legge n. 300 del 1970 “nella parte in cui non prevede che la rappresentanza sindacale aziendale sia costituita anche nell’ambito di associazioni sindacali che... (segue)

Il significato del colpo di stato in Egitto alla prova dei 'paradossi della democrazia'

La vicenda del Presidente egiziano democraticamente eletto, Mohamed Morsi, deposto il 3 luglio 2013 da un colpo di Stato dell’esercito sotto la pressione di un imponente movimento di piazza potrebbe essere facilmente ascritta... (segue)

La Corte Suprema americana dichiara incostituzionale il 'Defense of Marriage Act'

Con le decisioni "gemelle", del 26 giugno 2013, definite storiche da Barack Obama, la Corte Suprema americana ha sancito l’illegittimità del divieto di unirsi in matrimonio di due persone dello stesso sesso. Con la prima delle due... (segue)

Il soliloquio del giudice a Babele ovvero il tentativo della Cassazione di equiparare il regime costituzionale di famiglia, convivenze more uxorio e unioni omosessuali

L’illustre Autore al quale è dedicato questo lavoro non ha mancato di mettere in luce “il tramonto dell’idea che la tutela dei diritti fondamentali rientri tra gli interessi... (segue)

Globalizzazione e diritti umani: i problemi del multiculturalismo

Che cosa sono i diritti umani fondamentali? Qual è la portata e il contenuto di questi diritti? Sono universali o dipendenti da fattori culturali? Queste tre domande hanno sfidato filosofi, pensatori e scienziati politici, soprattutto negli... (segue)

Il divieto internazionale di tortura. Trattamenti inumani negli istituti penitenziari italiani

Nell’era moderna, si è soliti credere che la pratica della tortura sugli esseri umani sia un fenomeno del passato, una questione, cioè, che attiene a quei momenti della storia umana che vanno dimenticati, sepolti o rimossi dalla memoria. Allo stesso modo, si pensa che... (segue)

Execution time: 42 ms - Your address is 54.198.247.44