Log in or Create account

Numero 9 - 06 maggio 2015 NORMATIVA [24]    GIURISPRUDENZA [22]    DOCUMENTAZIONE [5]

Il d.d.l. sulla buona scuola: discussione sulle politiche scolastiche o scontro sull’idea di 'concertazione' sindacale?

Dopo ben sette anni di divisioni sindacali che hanno visto le maggiori sigle quasi sempre divise sui provvedimenti governativi riguardanti la scuola (CISL e UIL spesso colloquiante, CGIL quasi sempre contro) il 5 maggio è stato indetto dalla c.d. Triplice (più GILDA e SNALS) uno sciopero unitario come risposta al’avvio della discussione parlamentare sul disegno di legge governativo  “Disposizioni in materia  di autonomia scolastica, offerta formativa, assunzioni e formazione del personale docente, dirigenza scolastica, edilizia scolastica e semplificazione amministrativa”, detto in termini brevi il decreto sulla “buona Scuola”. La decisione è stata assunta , non a caso, proprio il 18 aprile, giorno di inizio della discussione in Parlamento. Il d.d.l. in questione, che innoverebbe in profondità l'attuale sistema, riassunto nei suoi punti principali prevede... (segue)

Il raddoppio dei giudici del Tribunale dell’Unione: valutazioni di merito e di legittimità costituzionale europea

Da vari anni le istituzioni politiche dell’Unione (Commissione europea, Consiglio dell’Unione e Parlamento europeo) esaminano ed attuano le riforme necessarie a rendere più efficace e tempestiva la giurisdizione dell’Unione, nell’interesse di una buona amministrazione... (segue)

Decisioni amministrative 'multipolari' e problematiche connesse: la libertà di informazione e il diritto alla riservatezza in una prospettiva di Diritto comparato (Italia – Germania)

Fra le attività poste in essere quotidianamente dalla Pubblica amministrazione rientra l’adozione di atti autoritativi favorevoli e sfavorevoli, capaci tanto di valorizzare i diritti e gli interessi di alcuni cittadini, quanto di sacrificare, al contempo,  quelli di altri. Decisioni simili... (segue)

Il controllo delle spese effettuate dai Gruppi consiliari nelle Regioni

A un certo punto della storia di ogni intervento legislativo, cui si dovrebbe dedicare attenzione raccontando i diversi effetti scaturenti dalla sua esecuzione (in quanto utile si dimostra il racconto a chi lo elabora, ma molto più utile si dimostra ai soggetti che ne sono i destinatari), ci si rende... (segue)

Prospettive per un inquadramento giuridico dell’interesse al contenimento del consumo di suolo

Fino alla primavera 2014 sembrava vi fosse la volontà politica dei governi succedutisi -Monti e Letta- di dare all’Italia una legge finalizzata al contenimento del consumo di suolo secondo le indicazioni giunte già qualche anno fa da Bruxelles. Il merito d’aver posto la questione... (segue)

Execution time: 42 ms - Your address is 54.144.21.195