Log in or Create account

Numero 17 - 16 settembre 2015 NORMATIVA [29]    GIURISPRUDENZA [2]    DOCUMENTAZIONE [10]

Gli effetti diretti della L. 7 agosto 2015 n. 124 sulle attività economiche: le novità in tema di s.c.i.a., silenzio-assenso e autotutela

Come anticipato nello scritto su “Poteri di autotutela della pubblica amministrazione e illeciti edilizi” pubblicato su questa rivista il 15 luglio scorso, la legge delega per la riforma della p.A., che, per uno strano ritorno dei numeri e delle date, è stata approvata il 7 agosto (2015) con il n. 124, è intervenuta direttamente, con efficacia dal 28 agosto scorso, su alcune disposizioni chiave della l. 7 agosto 1990 n. 241. In particolare, proseguendo nel percorso più timidamente avviato (con riferimento alla s.c.i.a. e alla revoca) dalle c.d. norme "sblocca Italia", la riforma ha prestato particolare attenzione al regime dell’autotutela, cercando un difficile contemperamento tra l’esigenza di assicurare il rispetto della legalità e quella di garantire gli operatori e, soprattutto, gli investitori, della stabilità dei titoli di abilitazione... (segue)

Quattro assunti e un piccolo suggerimento

Come spesso succede nel dibattito istituzionale italiano, i temi ad un certo punto perdono ogni riferimento al merito delle questioni per essere piegati totalmente a valutazioni di politique politicienne. Rimettiamo in ordine i punti di riferimento relativamente alla questione... (segue)

Sul potere della Commissione europea di ritirare una proposta legislativa e sui suoi riflessi sugli equilibri istituzionali nel diritto dell’Unione europea

Con sentenza del 14 aprile 2015, nella causa C-409/13, la Corte di giustizia, riunita in “grande sezione”, ha risolto un antico contrasto di tesi giuridiche (e politiche) tra il Consiglio dell’Unione europea e la Commissione europea, avente ad oggetto la questione se quest’ultima possa... (segue)

Ulteriori precisazioni della Corte costituzionale in tema di conflitti tra Stato e Regioni

Che i giudizi sui conflitti di attribuzione in senso lato, si tratti di quelli tra i poteri dello Stato ovvero tra Stato e Regioni (o tra Regioni), siano stati avvolti, sin dall’origine, da un’area di (maggiore) incertezza e vaghezza (rispetto al giudizio sulle leggi) – non foss’altro (ma non solo) per un dato... (segue)

Quali prospettive per le autonomie locali dopo l’introduzione dell’equilibrio di bilancio?

La fisionomia costituzionale della politica finanziaria risulta essere un ambito che, più di altri, è stato segnato da incertezze interpretative. Non è il caso in questa sede di ripercorrere l’evoluzione che ha visto succedere a una lettura dell’art. 81 Cost. ancora legata al rigore... (segue)

L'internazionalizzazione delle Università italiane tra previsioni legislative e discrezionalità amministrativa

Con ordinanza 22 gennaio 2015, n. 242 il Consiglio di Stato ha sollevato questione di legittimità costituzionale della l. 30 dicembre 2010, n. 240 (c.d. Legge Gelmini)... (segue)

Execution time: 52 ms - Your address is 54.81.56.254