Log in or Create account

Numero 5 - 08 marzo 2017 NORMATIVA [17]    GIURISPRUDENZA [21]    DOCUMENTAZIONE [3]

Sulla intrinseca 'politicità' delle decisioni 'giudiziarie' dei tribunali costituzionali contemporanei

Come si accennerà più avanti, la parziale autogestione delle “norme processuali”, direttamente da parte della Corte, è già un indice significativo del tasso di politicità delle sue decisioni. In questa prospettiva, è impossibile ignorare – nel momento in cui scriviamo – la recentissima sent. n. 35/2017. Se la sent. cost. n. 1/2014 sul c.d. porcellum poteva essere considerata eccezionale, quindi una specie di “rondine che non fa primavera”, dopo la sent. cost. n. 35/2017 sul c.d. italicum, non possono esservi più dubbi sul fatto che – in materia di elezioni politiche nazionali – sia saltato il dogma dell’“incidentalità” e sia stato di fatto introdotto una sorta di ricorso di costituzionalità diretto, sia pure formalmente filtrato dal tradizionale accertamento svolto da un giudice a quo (su impossibilità di un’interpretazione adeguatrice, rilevanza e non manifesta... (segue)

La nuova tutela cautelare degli interessi legittimi: il 'rito appalti' e le esigenze imperative di interesse generale

La disciplina della tutela cautelare costituisce, da sempre, uno dei terreni privilegiati per delineare la fisionomia sistematica dell’interesse legittimo e individuarne la consistenza. La massiccia diffusione del giudizio d’urgenza ha determinato la multiforme emersione... (segue)

Il silenzio dell'amministrazione sull'istanza di accesso civico generalizzato

L’articolo 5 del d. lgs 33/2013, come novellato dal d. lgs 97/2016, introduce nell’ordinamento italiano (a decorrere dallo scorso 23 dicembre) l’istituto dell’accesso civico generalizzato, sulla scorta dell’esperienza maturata nei paesi anglosassoni con il modello FOIA... (segue)

Il caso 'Brexit': considerazioni sulla sovranità parlamentare e sul sistema delle fonti nell'ordinamento britannico dopo la sentenza della Supreme Court

Il caso “Brexit” inerente al recesso del Regno Unito dall’Unione europea – ormai noto e ampiamente esaminato dalla dottrina costituzionalistica e giuscomparatistica – ha rappresentato una vicenda dirompente nel sistema costituzionale anglosassone, sia per le... (segue)

Il controllo democratico della politica monetaria: equilibri costituzionali e integrazione europea dopo le sentenze OMT

Nel quadro dell’approccio di contenimento degli effetti della crisi del debito sovrano, la BCE ha svolto un ruolo decisivo nel sostegno ai paesi dell’Eurozona, in particolare attraverso la messa a punto di operazioni di politica monetaria non convenzionale consistenti nell’acquisto... (segue)

Sui rapporti tra dovere di provvedere e annullamento d'ufficio come potere doveroso

Parte della dottrina, di recente, ha affermato che si può evincere, oggi, dall’art. 21-nonies della legge 7 agosto 1990, così come modificato nel 2014 dal d.l. Sblocca Italia, la doverosità dell’annullamento d’ufficio. E ciò perché tale articolo, affermando la permanenza... (segue)

Execution time: 44 ms - Your address is 54.198.247.44