Log in or Create account

Numero 13 - 28 giugno 2017 NORMATIVA [27]    GIURISPRUDENZA [33]    DOCUMENTAZIONE [16]

L'insostenibile solitudine dell'Italia davanti ai flussi incontrollati di migranti ridotti in Libia in stato di schiavitù

Mentre sul suolo patrio andava in scena la curiosa vicenda dell’accusa alle Ong umanitarie di complicità a vario titolo con i trafficanti di esseri umani nel Mediterraneo, l’8 maggio 2017, nel Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite a New York la Procuratrice della Corte penale internazionale, la gambiana Fatou Bensuda, prendeva la parola dinanzi al Consiglio di sicurezza per presentare il 13° rapporto sulla situazione in Libia in applicazione della celebre risoluzione 1970 (2011), figlia della responsabilità di proteggere e contenente il referral di detta situazione alla Corte medesima. Senza i soliti convenevoli diplomatici e con stile diretto la Procuratrice lanciava subito l’allarme che avrebbe  impensierito chiunque, ma non i navigati rappresentanti degli Stati membri del Consiglio: “allow me to observe with profound regret that the overall... (segue)

La giustiziabilità delle decisioni assunte dalle Sezioni regionali nell'area della legittimità-regolarità della gestione finanziario-contabile

L’entrata in vigore del “Codice della giustizia contabile” sta producendo i suoi primi effetti: quello che si dimostra più interessante tra tutti è dato dalla ricerca sistematica, che la stessa Corte dei conti si sta impegnando a fare, della qualificazione giuridica che è da assegnare... (segue)

La dimensione finanziaria dell'amministrazione pubblica e gli antidoti ai fenomeni gestionali di cattiva amministrazione

Il tema della “cattiva amministrazione” e degli “antidoti” cioè dei rimedi possibili, coinvolge una molteplicità di profili dell’agire delle amministrazioni pubbliche che trovano, indubbiamente, nella riforma Madia e nei decreti legislativi attuativi un focus del problema... (segue)

Statuti degli enti locali e partecipazione. Una analisi sui modelli scelti nella Regione Campania

Una analisi comparata degli strumenti di partecipazione contemplati dagli Statuti degli enti territoriali, in un ambito geografico omogeneo, può costituire un modo per osservare le caratteristiche dei modelli e coglierne le particolarità, con le eventuali simmetrie o i significativi scostamenti... (segue)

Le novità in tema di SCIA del biennio 2015-2016

Tra le molteplici novità introdotte dal Legislatore statale della 241 nell’ormai lontano 1990, quella maggiormente precorritrice e, per certi aspetti, addirittura visionaria è stata - con ogni probabilità - la DIA (oggi – come è noto - SCIA). Se è vero, infatti, che in determinate legislazioni... (segue)

La Corte di giustizia interviene in materia di cancellazione di dati personali dal registro delle imprese

In data 9 marzo 2017 la Corte di giustizia dell’Unione europea, facendo seguito ad un quesito pregiudiziale interpretativo proposto dalla Corte suprema di Cassazione nel 2015, haemesso un’importante sentenza inerente la cancellazione di dati personali... (segue)

La storia infinita del ne bis in idem e del doppio binario sanzionatorio

Con la sentenza 15 novembre 2016, A e B c. Norvegia, ric. n. 24130/11 e 29758/11 la Grande Camera della Corte di Strasburgo ha chiarito che il principio del ne bis in idem, sancito dall’art. 4 del Prot. 7 CEDU, così come enucleato dalla giurisprudenza sovranazionale... (segue)

Execution time: 40 ms - Your address is 54.162.139.217