Log in or Create account

Numero 1 - 03 gennaio 2018 NORMATIVA [64]    GIURISPRUDENZA [60]    DOCUMENTAZIONE [16]

70 anni di Costituzione italiana, 60 anni di Unione Europea: i nodi del 2018

Settant'anni fa, il 27 dicembre 1947, la Costituzione italiana veniva promulgata dal Capo dello Stato provvisorio Enrico De Nicola, dopo che l’Assemblea Costituente l’aveva approvata a larghissima maggioranza il 22 dicembre. Poco più di anno fa il popolo italiano respingeva, con una larga maggioranza, un'ampia proposta di modifica della Costituzione, approvata a maggioranza assoluta dal Parlamento della XVII Legislatura.  Il 1 gennaio del 1948 la Costituzione entrava in vigore; nei prossimi giorni il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella scioglierà le Camere per uno dei passaggi elettorali più delicati e più significativi della recente storia istituzionale del nostro Paese e la notte fra il 31 dicembre 2017 e il 1 gennaio 2018, nel messaggio di fine anno, spiegherà al popolo italiano le ragioni, le motivazioni, gli auspici sottesi a questo scioglimento...(segue)

Prime osservazioni sulla riforma organica del Regolamento del Senato

La riforma organica del Regolamento del Senato, approvata dall'Assemblea appena prima dello scioglimento delle Camere sulla base di un testo proposto dalla Giunta, interviene su circa un terzo degli dei 167 articoli che compongono il Regolamento di Palazzo… (segue)

    leggi tutto

La ricostruzione concettuale della nozione di 'danno ingiusto' nell'ambito dell'azione amministrativa e la sua ripercussione sul rapporto organico del funzionario

E’ appena il caso di avvertire come la tematica, ovvero alcuni suoi aspetti, cui si intende approcciare in questa sede orbiti nell’area topica filosofico-dottrinale della responsabilità aquiliana della odierna pubblica Amministrazione e se si conviene con il Romagnosi che “le cognizioni dei fatti non sempre si acquistano per osservazione propria... (segue)

    leggi tutto

I servizi culturali come servizi pubblici

Ad un primo sguardo, per trattare dei servizi culturali come servizi pubblici occorrerebbe mettere in connessione una cosa che non c’è con un’altra che non si sa cosa sia. Una cosa che non c’è perché la stessa dizione “servizi culturali” non è utilizzata nel codice… (segue)

    leggi tutto

L'Adunanza Plenaria n. 9/2017 si pronuncia sul ruolo del fattore tempo nell'esercizio del potere repressivo della p.a. in materia urbanistico-edilizia

È solo in tempi relativamente recenti che si è cominciata a delineare la natura vincolata e obbligatoria del potere repressivo della p.a. in materia urbanistico edilizia. Infatti, i caratteri dell’obbligatorietà e della vincolatezza di tale potere non erano contemplati dalla  l. n. 50/1942 (c.d. legge urbanistica), il cui art. 32 prevedeva unicamente... (segue) 

    leggi tutto

I nuovi poteri di sindaco, questore e prefetto in materia di sicurezza urbana

Il d.l. 20 febbraio 2017, n. 14, contenente «Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città», convertito con modificazioni dalla legge n. 48/2017, è un provvedimento complesso, che merita attenzione, e che non può essere liquidato con generiche... (segue)

    leggi tutto

Presentazione del libro di B. Caravita, L. Cassetti, A. Morrone, Diritto dell'ambiente

Risultati immagini per diritto ambiente caravitaL’Ambiente come lo intendiamo oggi è entrato progressivamente nel campo del diritto pubblico. Se prendiamo i manuali antecedenti agli anni 50/60 del secolo trascorso non troviamo traccia del diritto ambientale. Ciò non significa che l’ordinamento ignorasse... (segue)

    leggi tutto
Execution time: 213 ms - Your address is 54.196.31.117