Log in or Create account

NUMERO 7 - 07/04/2010

 Corte Costituzionale, Sentenza n. 121/2010, in tema di edilizia e urbanistica e piano nazionale di edilizia abitativa (Piano Casa)

Udienza Pubblica del 23/02/2010, Presidente: AMIRANTE, Redattore: SILVESTRI

Norme impugnate:
Decreto legge 25/06/2008 n. 112, convertito con modificazioni in legge 06/08/2008 n. 133; discussione limitata a:
- artt. 11 e 13 (Pt. 1/2)
Decreto legge 25/06/2008 n. 112, convertito con modificazioni in legge 06/08/2008, n. 133; discussione limitata a:
- artt. 11, c. 1°, 3°, 4°, 5°, 8°, 9°, 11° e 12° e 13, c. 1°, 2°, 3° bis e 3° quater (Pt. 6/15)
Decreto legge 25/06/2008 n. 112, convertito con modificazioni in legge 06/08/2008, n. 133; discussione limitata ad artt. 11 e 13 (Pt. 1/7)
Decreto legge 25/06/2008 n. 112, convertito con modificazioni in legge 06/08/2008 n. 133; discussione limitata a:
- artt. 11, c. 1°, 3°, 4°, 5°, 8°, 9°, 11° e 12° e 13, c. 1° e 2° (Pt. 1/6)
art. 13, c. 1° e 2° decreto legge 25/06/2008 n. 112, convertito con modificazioni in legge 06/08/2008 n. 133
Decreto legge 25/06/2008 n. 112, convertito con modificazioni in legge 06/08/2008, n. 133; discussione limitata a:
- artt. 11 e 13, c. 1°, 2° e 3° bis (Pt. 2/8)

Decreto legge 29/11/2008 n. 185, convertito con modificazioni in legge 28/01/2009 n. 2; discussione limitata a:
- art. 18, c. 4° bis, lett. a), che modifica l'art. 11 c. 1° del decreto legge 25/06/2008 n. 112, convertito con modificazioni in legge 06/08/2008 n. 133 (Pt. 1/2)
artt. 11 e 13, c. 1°, 2°, 3° e 3° bis decreto legge 25/06/2008 n. 112, convertito con modificazioni in legge 06/08/2008 n. 133
artt. 11 e 13, c. 1°, 2°, 3°, 3° bis, 3° ter e 3°quater decreto legge 25/06/2008 n. 112, convertito con modificazioni in legge 06/08/2008 n. 133
Decreto legge 25/06/2008 n. 112, convertito con modificazioni in legge 06/08/2008 n. 133; discussione limitata a:
- art. 13, c. 1°, 2° e 3° (Pt. 1/2)
Decreto legge 25/06/2008 n. 112, convertito con modificazioni in legge 06/08/2008 n. 133;
discussione limitata a:
- artt. 11, c. 4°, 8° e 12° e 13, c. 1°, 2° e 3° (Pt. 1/2)
artt. 11 e 13, c. 1° e 2° lett. a), b) e c) decreto legge 25/06/2008 n. 112, convertito con modificazioni in legge 06/08/2008 n. 133

Oggetto: Edilizia e urbanistica - Piano nazionale di edilizia abitativa (Piano Casa) - Approvazione con d.P.C.M., previa delibera del CIPE e d'intesa con la Conferenza Unificata - Contenuto asseritamente di dettaglio e con elencazione di requisiti tassativi soggettivi ed oggettivi dei beneficiari;
Demanio e patrimonio dello Stato e delle Regioni - Cessione del patrimonio residenziale pubblico - Promozione di accordi, in sede di Conferenza Unificata, con Regioni ed enti locali aventi ad oggetto la semplificazione delle procedure di alienazione degli immobili di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari (IACP), comunque denominati - Individuazione dei relativi criteri - Previsione dettagliata di finanziamenti agevolati per l'acquisto della prima casa in favore delle giovani coppie - Lamentata ingerenza nel potere di gestione delle Regioni dei propri beni e del proprio patrimonio
Edilizia e urbanistica - Piano nazionale di edilizia abitativa (Piano Casa) - Previsione in dettaglio degli interventi e delle procedure attuative - Istituzione di un apposito Fondo presso il Ministero delle infrastrutture con gestione centralizzata degli interventi - Lamentata esorbitanza dalla competenza statale concernente la determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni, compressione degli spazi normativi del legislatore regionale, previsione di poteri amministrativi statali in materie di spettanza regionale senza che sussistano esigenze unitarie idonee a giustificarli, pretermissione dell'intesa con la Conferenza unificata; Demanio e patrimonio dello Stato e delle Regioni - Cessione del patrimonio residenziale pubblico - Promozione di accordi, in sede di Conferenza Unificata, con Regioni ed enti locali aventi ad oggetto la semplificazione delle procedure di alienazione degli immobili di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari (IACP), comunque denominati - Vincolo di destinazione all'uso dei proventi delle alienazioni - Istituzione di un fondo ministeriale per finanziamenti agevolati in favore delle giovani coppie per l'acquisto della prima casa, da erogarsi secondo le norme definite con atto ministeriale - Istituzione di un fondo ministeriale per la tutela dell'ambiente e la promozione dello sviluppo del territorio, da attuarsi in base a decreto ministeriale - Lamentata ingerenza nel potere di gestione delle Regioni dei propri beni e del proprio patrimonio - Lamentata istituzione di fondi settoriali a destinazione vincolata incidenti su materie di competenza regionale quali le politiche sociali, l'industria, il commercio, l'artigianato, l'agricoltura, il turismo, pure in carenza di una intesa con la Conferenza Stato-Regioni - Lamentata reiterazione di norma già dichiarata incostituzionale con la sentenza n. 94/2007
Edilizia e urbanistica - Edilizia residenziale pubblica - Piano casa - Approvazione con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, previa delibera CIPE, d'intesa (non necessaria) con la Conferenza Unificata, su proposta del Ministero delle infrastrutture, di un piano nazionale di edilizia abitativa destinato ad incrementare il patrimonio immobiliare attraverso la costruzione di nuove abitazioni e la realizzazione di misure di recupero del patrimonio abitativo esistente - Previsione di accordi di programma promossi dal Ministero delle infrastrutture e di programmi integrati di promozione di edilizia residenziale e di riqualificazione urbana - Istituzione di uno specifico fondo destinato a finanziare l'attuazione del Piano e degli accordi - Lamentata adozione di norme di dettaglio con fonte regolamentare statale in materia di competenza regionale, inesistenza dei presupposti per la chiamata in sussidiarietà da parte dello Stato, non necessarietà dell'intesa, previsione di finanziamenti a destinazione vincolata in materia di potestà legislativa concorrente; Demanio e patrimonio dello Stato e delle Regioni - Cessione del patrimonio residenziale pubblico - Promozione di accordi, in sede di Conferenza Unificata, con Regioni ed enti locali aventi ad oggetto la semplificazione delle procedure di alienazione degli immobili di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari (IACP), comunque denominati - Individuazione di criteri specifici e dettagliati da seguire nella predisposizione degli accordi medesimi - Vincolo di destinazione all'uso dei proventi delle alienazioni - Istituzione di un fondo ministeriale per finanziamenti agevolati in favore delle giovani coppie per l'acquisto della prima casa, da erogarsi secondo le norme definite con atto ministeriale - Lamentata ingerenza nel potere di gestione delle Regioni dei propri beni e del proprio patrimonio - Lamentata istituzione di fondo settoriale a destinazione vincolata in ambito di competenza regionale
Edilizia e urbanistica - Edilizia residenziale pubblica - Piano casa - Approvazione, al fine di garantire sul territorio nazionale i livelli minimi essenziali di fabbisogno abitativo, di un piano nazionale di edilizia abitativa rivolto all'incremento del patrimonio immobiliare ad uso abitativo attraverso l'offerta di abitazioni di edilizia residenziale destinate prioritariamente a prima casa per determinate categorie di soggetti svantaggiati - Ritenuto intervento di mera programmazione degli interventi di edilizia residenziale pubblica e non di individuazione del livello di prestazione sociale;
Interventi che prevedono la costituzione di fondi immobiliari, la promozione di strumenti finanziari immobiliari innovativi, l'alienazione di alloggi di edilizia pubblica in favore degli occupanti legittimi, la promozione di interventi di privati, agevolazioni in favore di cooperative edilizie, la realizzazione di programmi integrati di promozione di edilizia residenziale anche sociale - Previsione di accordi di programma promossi dal Ministero delle infrastrutture e approvati con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, previa delibera del CIPE, d'intesa con la Conferenza Unificata, e di programmi integrati di promozione di edilizia residenziale e di riqualificazione urbana - Disciplina dei diritti edificatori, del prelievo fiscale e degli oneri di costruzione, dei fondi immobiliari, delle modalità e termini per la verifica periodica delle fasi di realizzazione del piano - Possibilità di attuazione del piano con le modalità di cui al codice dei contratti pubblici - Lamentata adozione di disciplina completa e dettagliata che non lascia spazio alla normazione regionale;
Previsione di accordi di programma promossi dal Ministero delle infrastrutture e approvati con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, previa delibera del CIPE, d'intesa con la Conferenza Unificata, e di programmi integrati di promozione di edilizia residenziale e di riqualificazione urbana - Possibilità di approvare gli accordi anche in mancanza di intesa - Lamentata attribuzione al centro di poteri, non sorretta da esigenze unitarie;
Programmi integrati di promozione di edilizia residenziale e di riqualificazione urbana - Qualificazione di interesse strategico nazionale - Lamentata attribuzione al centro di poteri, non sorretta da esigenze unitarie;
Istituzione di un fondo settoriale presso il Ministero delle infrastrutture, alimentato da risorse contemplate da altre leggi e carente di indicazione circa la destinazione delle risorse - Lamentata costituzione di fondo settoriale in materie di spettanza regionale;
Edilizia e urbanistica - Demanio e patrimonio dello Stato e delle Regioni - Alienazione degli immobili degli IACP - Previsione di accordi, in sede di Conferenza Unificata, tra il Ministero delle infrastrutture e il Ministero per i rapporti con le regioni, con Regioni ed enti locali aventi ad oggetto la semplificazione delle procedure di alienazione predette - Individuazione dei criteri da recepire negli accordi, al fine di valorizzare il patrimonio immobiliare IACP, favorire l'acquisto in proprietà da parte degli assegnatari, acquisire risorse per nuovi interventi di edilizia residenziale pubblica - Lamentata interferenza statale nella gestione dei beni e del patrimonio regionale, vincolo di destinazione all'uso delle risorse acquisite, asserita reiterazione di norme già dichiarate illegittime con la sentenza n. 94 del 2007
Edilizia e urbanistica - Demanio e patrimonio dello Stato e delle Regioni - Alienazione degli immobili degli IACP - Previsione di accordi, in sede di Conferenza Unificata, tra il Ministro delle infrastrutture e il Ministro per i rapporti con le regioni, con Regioni ed enti locali aventi ad oggetto la semplificazione delle procedure di alienazione predette - Individuazione dei criteri da recepire negli accordi, al fine di valorizzare il patrimonio immobiliare IACP, favorire l'acquisto in proprietà da parte degli assegnatari, acquisire risorse per nuovi interventi di edilizia residenziale pubblica - Lamentata interferenza statale nella gestione dei beni e del patrimonio regionale, vincolo di destinazione all'uso delle risorse acquisite, asserita reiterazione di norme già dichiarate illegittime con la sentenza n. 94 del 2007
Edilizia e urbanistica - Piano Casa - Approvazione con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, previa delibera CIPE, d'intesa con la Conferenza Unificata, su proposta del Ministro delle infrastrutture, di un piano nazionale di edilizia abitativa destinato ad incrementare il patrimonio immobiliare attraverso la costruzione di nuove abitazioni e la realizzazione di misure di recupero del patrimonio abitativo esistente, per realizzare programmi di edilizia residenziale anche sociale - Previsione di accordi di programma promossi dal Ministero delle infrastrutture e di programmi integrati di promozione di edilizia residenziale e di riqualificazione urbana, dichiarati di interesse strategico nazionale ai fini delle procedure di approvazione e di attuazione e agli effetti urbanistici - Istituzione di un apposito Fondo presso il Ministero delle infrastrutture con gestione centralizzata degli interventi - Lamentata esorbitanza dalla competenza statale concernente la determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni, incidenza nelle materie di competenza regionale dell'edilizia residenziale pubblica, della assistenza sociale e del governo del territorio, inesistenza dei presupposti per la chiamata in sussidiarietà da parte dello Stato, inadeguatezza delle previste forme di coinvolgimento delle Regioni, gestione accentrata di risorse afferenti a funzioni ordinarie delle Regioni e degli enti locali;
Demanio e patrimonio dello Stato e delle Regioni - Cessione del patrimonio residenziale pubblico - Promozione di accordi, in sede di Conferenza Unificata, con Regioni ed enti locali aventi ad oggetto la semplificazione delle procedure di alienazione degli immobili di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari (IACP), comunque denominati - Individuazione di criteri specifici e dettagliati da seguire nella predisposizione degli accordi medesimi - Vincolo di destinazione all'uso dei proventi delle alienazioni - Istituzione di un fondo ministeriale per finanziamenti agevolati in favore delle giovani coppie per l'acquisto della prima casa, da erogarsi secondo le norme definite con atto ministeriale - Lamentata ingerenza nel potere di gestione delle Regioni dei propri beni e del proprio patrimonio, istituzione di fondi settoriali a destinazione vincolata incidenti su materie di competenza regionale, inesistenza dei presupposti per la chiamata in sussidiarietà da parte dello Stato

Edilizia e urbanistica - Piano nazionale di edilizia abitativa (Piano Casa) - Modifica dell'art. 11, comma 1, del d.l. 25 giugno 2008, n. 112, convertito nella legge 6 agosto 2008, n. 133 - Già prevista approvazione con d.P.C.M., previa delibera del CIPE e d'intesa con la Conferenza Unificata - Statuizione che la Conferenza unificata sia sentita prima dell'approvazione del piano casa nazionale
Edilizia e urbanistica - Norme del d.l. n. 112/2008, conv., con modif., in l. n. 133/2008 - Edilizia residenziale pubblica e sociale - Piano Casa per la localizzazione e la realizzazione degli interventi - Finanziamento degli interventi mediante la costituzione di un fondo ministeriale, alimentato anche con i proventi delle alienazioni di immobili - Definizione degli interventi con accordi di programma promossi dal Ministero delle infrastrutture, previa delibera del CIPE e d'intesa con la Conferenza Unificata non più necessaria decorsi novanta giorni - Misure premiali in favore dei promotori di interventi di incremento del patrimonio abitativo e di dotazione di spazi e servizi pubblici e di miglioramento della qualità urbana, in variante agli strumenti regolatori - Possibilità di adottare la procedura alternativa dettata per gli interventi strategici di preminente interesse nazionale - Lamentata compressione della potestà regionale in materia di edilizia residenziale pubblica e sociale a beneficio di una gestione totalmente accentrata degli interventi in capo allo Stato, carenza di adeguato coinvolgimento delle Regioni, istituzione di fondo statale con vincoli di destinazione in ambito proprio delle Regioni e alimentato con somme di spettanza regionale;
Demanio e patrimonio dello Stato e delle Regioni - Edilizia residenziale pubblica - Semplificazione delle procedure per la vendita degli immobili di proprietà degli IACP - Preventiva stipula di accordi tra i competenti Ministri, in sede di Conferenza unificata, con Regioni ed enti locali - Individuazione di criteri dettagliati per la stipula degli accordi, fra cui la destinazione dei proventi delle alienazioni alla realizzazione di interventi volti ad alleviare il disagio abitativo - Facoltà per le amministrazioni regionali e locali di stipulare convenzioni con società di settore per le attività strumentali alla vendita dei singoli immobili - Costituzione presso la Presidenza del Consiglio dei ministri di un Fondo speciale di garanzia per l'acquisto della prima casa da parte delle giovani coppie - Lamentata compressione della potestà regionale in materia di edilizia residenziale pubblica, asserita riproposizione di norme già dichiarate incostituzionali con la sent. n. 94 del 2007, istituzione di fondo statale con vincoli di destinazione in ambito proprio delle Regioni e alimentato con somme di spettanza regionale
Edilizia e urbanistica - Norme del d.l. n. 112/2008, conv., con modif., in l. n. 133/2008 - Piano nazionale di edilizia abitativa (Piano Casa) - Approvazione con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, previa delibera CIPE, d'intesa con la Conferenza Unificata, su proposta del Ministro delle infrastrutture, di un piano nazionale di edilizia abitativa destinato ad incrementare il patrimonio immobiliare attraverso la costruzione di nuove abitazioni e la realizzazione di misure di recupero del patrimonio abitativo esistente - Previsione di accordi di programma promossi dal Ministero delle infrastrutture e di programmi integrati di promozione di edilizia residenziale e di riqualificazione urbana - Istituzione di uno specifico fondo destinato a finanziare l'attuazione del Piano e degli accordi - Lamentato accentramento in capo al Governo delle decisioni attinenti alle materie dell'edilizia residenziale pubblica, della solidarietà sociale, dei lavori pubblici di interesse regionale e locale, della gestione del patrimonio immobiliare di edilizia residenziale pubblica e del governo del territorio, tutte di competenza esclusiva o concorrente della Regione, vanificazione delle decisioni programmatiche già adottate e in parte avviate sulla base della normativa nazionale e regionale previgente, carenza di adeguato coinvolgimento delle Regioni, unilaterale sottrazione dei finanziamenti già concessi dallo Stato;
Demanio e patrimonio dello Stato e delle Regioni - Cessione del patrimonio residenziale pubblico - Promozione di accordi, in sede di Conferenza Unificata, con Regioni ed enti locali aventi ad oggetto la semplificazione delle procedure di alienazione degli immobili di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari (IACP), comunque denominati - Attribuzione diretta agli enti locali della facoltà di stipulare convenzioni con società di settore per lo svolgimento delle attività strumentali alla vendita dei singoli beni immobili - Cessione in proprietà degli alloggi realizzati ai sensi della legge n. 640 del 1954, non trasferiti ai comuni, prescindendo dai criteri e requisiti imposti dalla predetta legge - Istituzione di un fondo ministeriale per finanziamenti agevolati in favore delle giovani coppie per l'acquisto della prima casa, da erogarsi secondo le norme definite con atto ministeriale - Istituzione di un fondo ministeriale per la tutela dell'ambiente e la promozione dello sviluppo del territorio - Lamentata reiterazione di norma già dichiarata incostituzionale con la sentenza n. 94/2007, lesione delle competenze esclusive regionali in materia di gestione del patrimonio immobiliare di edilizia residenziale pubblica di proprietà degli IACP, compressione del ruolo della Regione, istituzione di fondi settoriali a destinazione vincolata incidenti su materie di competenza regionale, assenza di adeguato coinvolgimento delle Regioni
Edilizia e urbanistica - Demanio e patrimonio dello Stato e delle Regioni - Cessione del patrimonio residenziale pubblico - Promozione di accordi, in sede di Conferenza Unificata, con Regioni ed enti locali aventi ad oggetto la semplificazione delle procedure di alienazione degli immobili di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari (IACP), comunque denominati - Individuazione dei criteri di cui tenere conto ai fini della conclusione dei suddetti accordi - Attribuzione diretta agli enti locali della facoltà di stipulare convenzioni con società di settore per lo svolgimento delle attività strumentali alla vendita dei singoli beni immobili
Edilizia e urbanistica - Piano nazionale di edilizia abitativa - Stipulazione di accordi di programma previa intesa con la Conferenza unificata, superabile qualora l'intesa non sia stata raggiunta entro novanta giorni - Monitoraggio del piano a livello nazionale e definizione delle modalità e dei tempi di alienazione degli alloggi - Istituzione di un Fondo per l'attuazione degli interventi di edilizia abitativa al quale riversare le somme relative ad interventi già assegnati in forza dell'art. 21 del d.l. n. 159 del 2007 - Lamentata obbligatorietà del piano per le Regioni, revoca di risorse già attribuite in assenza di concertazione; Demanio e patrimonio dello Stato e delle Regioni - Accordi, in sede di Conferenza unificata, tra Stato, Regioni ed enti locali per la semplificazione delle procedure di alienazione degli immobili di proprietà degli IACP - Lamentata riproposizione di norme già dichiarate illegittime dalla sentenza n. 94 del 2007, incidenza in ambito di esclusiva competenza regionale peraltro già coperto da disciplina regionale
Edilizia e urbanistica - Norme del d.l. n. 112/2008, conv., con modif., in l. n. 133/2008 - Piano nazionale di edilizia abitativa - Adozione con D.P.C.M., previa delibera del CIPE d'intesa con la Conferenza unificata - Costruzione di nuove abitazioni e misure di recupero da realizzarsi secondo gli interventi dettagliatamente indicati - Appositi accordi di programma attraverso la realizzazione di programmi integrati di promozione di edilizia residenziale e di riqualificazione urbana - Attuabilità degli interventi attraverso le disposizioni del codice degli appalti - Monitoraggio delle fasi di realizzazione del piano con possibilità di diversa allocazione delle risorse - Istituzione di uno specifico Fondo - Lamentata attribuzione allo Stato di poteri amministrativi di pianificazione in una materia di competenza legislativa regionale, chiamata in sussidiarietà in carenza di oggettive esigenze unitarie e in assenza di una preventiva definizione dei "livelli minimi" sul territorio nazionale;
Demanio e patrimonio pubblico dello Stato e delle Regioni - Accordi, in sede di Conferenza unificata, tra Stato, Regioni ed enti locali per la semplificazione delle procedure di alienazione degli immobili di proprietà degli IACP, da concludersi secondo gli analitici criteri previsti - Lamentato intervento su un patrimonio non appartenente allo Stato

Dispositivo: illegittimità costituzionale - illegittimità costituzionale parziale - non fondatezza - inammissibilità - cessata materia del contendere
Atti decisi: ric. 67/2008ric. 69/2008ric. 70/2008ric. 72/2008ric. 73/2008ric. 74/2008 e 23/2009ric. 78/2008ric. 79/2008ric. 84/2008ric. 88/2008ric. 89/2008

 



NUMERO 7 - ALTRI ARTICOLI

Execution time: 129 ms - Your address is 34.204.176.189
Software Tour Operator