Log in or Create account

FOCUS - Human rights N. 4 - 20/12/2013

 Corte dei diritti dell'Uomo, Sentenza del 21/10/2013, in tema di trattamenti inumani e degradanti nei confronti di cittadini polacchi discendenti di vittime del massacro di Katyn del 1940 - art. 3 CEDU (Caso Nikolova and Vandova c. Bulgaria)

Non è violato il divieto di trattamento inumani e degradanti (art. 3 CEDU) nei confronti dei ricorrenti, cittadini polacchi discendenti di vittime del massacro di Katyn del 1940, i quali avevano lamentato il diniego opposto dalle autorità russe alla richiesta di accesso a documenti classificati concernenti la strage, per le quali l’Unione Sovietica aveva riconosciuto nel 1990 la propria responsabilità. Per contro, la Corte ha rilevato la violazione da parte della Russia dell’obbligo a fornire tutte le facilitazioni necessarie per l’esame della causa (art. 38 CEDU). 



Execution time: 18 ms - Your address is 3.230.154.160
Software Tour Operator