Log in or Create account

FOCUS - Human Rights N. 2 - 04/10/2019

 Corte di Giustizia, Sentenza del 14/05/2019, La Corte si pronuncia su rinvio pregiudiziale in materia di tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori e di organizzazione dell’orario di lavoro

La Grande Sezione afferma che una normativa nazionale, così come interpretata dai giudici nazionali, che non preveda un obbligo per i datori di lavoro di istituire un sistema che consenta la misurazione dell’orario di lavoro giornaliero svolto da ciascun lavoratore non è compatibile con l’obbligo generale dello Stato e dei datori di lavoro di adottare i mezzi necessari per garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori. Infatti, in assenza di un sistema che consenta la misurazione dell’orario di lavoro giornaliero svolto da ciascun lavoratore, nulla garantisce che il rispetto effettivo del diritto a una limitazione della durata massima dell’orario di lavoro e a periodi minimi di riposo sia pienamente assicurato ai lavoratori. Detta normativa risulta, quindi, incompatibile con gli articoli 3, 5 e 6 della direttiva 2003/88/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 4 novembre 2003, letti alla luce dell’art. 31 della Carta dei diritti fondamentali e degli artt. 11 e 16 della direttiva 89/391/CEE del Consiglio, del 12 giugno 1989. 



Execution time: 15 ms - Your address is 3.227.3.146
Software Tour Operator