Log in or Create account

FOCUS - Il costituzionalismo multilivello nel terzo millennio: Scritti in onore di Paola Bilancia N. 4 - 02/02/2022

 Il limite della discrezionalità del legislatore nei giudizi di costituzionalità

Abstract [It]: Lo scritto evidenzia le oscillanti applicazioni del limite della discrezionalità del legislatore, fino al suo sostanziale abbandono nella più recente giurisprudenza costituzionale, testimoniata peraltro dalla “invenzione” di inusuali ed ardite tecniche decisorie che rendono viepiù evidente la emersione dell’“anima” politica della Corte a discapito di quella giurisdizionale. Si ragiona quindi sui possibili sviluppi di ordine istituzionale del trend ormai invalso.

 

Abstract [En]: The paper highlights the fluctuating applications of the limit of the legislator's discretion, up to its substantial abandonment in the most recent constitutional jurisprudence, witnessed, moreover, by the “invention” of unusual and daring decisional techniques that make more and more evident the emergence of the political “soul” of the Court to the detriment of the jurisdictional one. It is therefore reasoned on the possible developments of institutional order of the now established trend.

 

Parole chiave: discrezionalità; giurisprudenza costituzionale; giudizio di costituzionalità; rapporti istituzionali; Corti

Keywords: discretion; constitutional jurisprudence; judgment on constitutionality; institutional relations; Courts

 

Sommario: 1. Il limite della discrezionalità del legislatore, le incertezze gravanti sul suo statuto teorico, le oscillanti applicazioni che ne hanno fin qui segnato i più salienti svolgimenti nelle esperienze di giustizia costituzionale fino a pervenire al suo sostanziale abbandono, con il conseguente vulnus che se ne ha per il principio della separazione dei poteri e, per ciò stesso, per la Costituzione e il suo cuore pulsante, i diritti fondamentali. 2. Le ardite (rectius, temerarie) tecniche decisorie messe in campo allo scopo di centrare l’obiettivo del sostanziale accantonamento del limite qui oggetto di studio (esemplificazioni di alcuni casi recenti). 3. Ragionando sui possibili sviluppi di ordine istituzionale del trend ormai invalso. 3.1. … sul versante dei rapporti tra Corte e legislatore. 3.2. … su quello dei rapporti con i giudici comuni. 3.3. … e, infine, su quello dei rapporti con le Corti europee. 4. Una succinta notazione finale a riguardo del superamento del limite in parola nel presente contesto segnato, per un verso, da una vigorosa tendenza al “riaccentramento” presso la Consulta di giudizi dapprima devoluti ai giudici comuni e, per un altro verso, da una vistosa alterazione del pur precario equilibrio tra l’“anima” politica e l’“anima” giurisdizionale, nel mix irripetibile che connota le esperienze della giustizia costituzionale.



Execution time: 23 ms - Your address is 3.238.199.4
Software Tour Operator