Log in or Create account

FOCUS - Osservatorio Trasparenza

 TAR LAZIO, Sentenza n. 15774/2022, Legittima la richiesta di conoscere le ragioni per cui l’amministrazione ha messo a gara solo i servizi di biglietteria e non anche quelli aggiuntivi di audioguide e assistenza alla visita

 

Auditus S.r.l. (avv. A. Guarino – C. Piacentini) c. Ministero della cultura (Avv.ra Generale dello Stato) e nei cfr. Consip S.p.a. (non costituita in giudizio)

Accesso agli atti – Silenzio – Atti di programmazione del servizio – Documentazione – Controllo diffuso – Legittimo.

La Società Auditus, specializzata nella valorizzazione dei beni culturali di numerosi siti italiani, ha avanzato un’istanza di accesso a doppio titolo (documentale e civico generalizzato) alla Direzione competente del Ministero della cultura per conoscere le ragioni (e la relativa documentazione) alla base della scelta di porre a gara il solo servizio di biglietteria e non anche i servizi aggiuntivi da prestarsi nel Parco Archeologico del Colosseo.

Con la richiesta la Società mirava a capire se, alla base della scelta del Ministero, vi fosse stato uno studio dei fabbisogni e un raffronto sul risparmio conseguente all’internalizzazione del servizio, con l’eventuale affidamento alla Società in house dello stesso (Ales S.p.a.), rispetto all’eventuale esternalizzazione dello stesso. Richiesta, peraltro, ancor più sentita atteso che l’ultimo affidamento del servizio di valorizzazione per il Parco Archeologico del Colosseo risale al 1997.

Il TAR Lazio, con sentenza resa dalla sez. II-quater, in commento, ha accolto il ricorso ordinando al Ministero della cultura l’ostensione della documentazione oggetto dell’istanza.

Nel caso di specie, ad avviso del TAR, non serve neppure scrutinare se sussistono i presupposti per l’accesso documentale agli atti detenuti dal Ministero, atteso che comunque la richiesta va comunque accolta come civico generalizzato, trattandosi di uno strumento per favorire il controllo diffuso sull’azione della pubblica amministrazione, considerato che per quel servizio non si svolgono gare da più di vent’anni. Né si ravvisa alcuno dei limiti posto dalla disciplina sull’accesso civico generalizzato trattandosi di documentazione relativa alla fase di programmazione e pianificazione, ossia di analisi dei fabbisogni della stazione appaltante e predeterminazione degli obiettivi e dei relativi target da seguire.

Veronica Varone



Execution time: 64 ms - Your address is 44.192.94.177
Software Tour Operator