Log in or Create account

NUMERO 20 - 24/06/2020

 L’audizione dello straniero nel procedimento di riconoscimento della protezione internazionale

Abstract [It]: Il presente contributo esamina l’istituto della audizione del richiedente protezione internazionale nel nuovo procedimento camerale a contraddittorio cartolare e ad udienza meramente eventuale di cui all’art. 35 bis del d.lgs. 25/2008, attraverso una analisi critica della giurisprudenza di merito, di legittimità ed europea in materia.

 

Abstract [En]: This article reviews the institution of the oral hearing of the foreigner requesting international protection in the new counsil chamber trial characterized by written contradictory and merely possible hearing pursuant to art. 35 bis of Legislative Decree n. 25/2008, through a critical analysis of national and european case law on the matter.

 

Sommario: 1. Il nuovo procedimento in camera di consiglio a contraddittorio cartolare e ad udienza eventuale. 2. Profili di illegittimità costituzionale del nuovo procedimento. 3. La mancanza di videoregistrazione, la fissazione dell`udienza e l’audizione del richiedente protezione internazionale: i primi orientamenti della giurisprudenza italiana di merito. 4. La posizione della Corte di Giustizia dell’Unione europea. In particolare, la sentenza Sacko Moussa del 2017. 5. La giurisprudenza della Corte di Cassazione dopo l’intervento della Corte di Giustizia. 6. La necessità dell’audizione secondo il più recente orientamento della giurisprudenza di legittimità.



Execution time: 250 ms - Your address is 35.168.111.204
Software Tour Operator