Log in or Create account

NUMERO 13 - 29/06/2011

 La giurisdizione sui diritti tra Corte costituzionale e giudice comune

Il Costituente italiano, nel configurare l’organo di giustizia costituzionale, non ha inteso farne propriamente un giudice dei diritti, bensì un giudice delle leggi. In linea di principio, infatti, è stato privilegiato il lato obbiettivo della giustizia costituzionale, teso a valorizzare la prevalenza della Costituzione, come fonte suprema dell’ordinamento, sulla legge ordinaria, e lasciato sullo sfondo quello subiettivo, incentrato, per contro, sulla fondamentale istanza di garanzia dei diritti della persona. Peraltro, come è noto, questa contrapposizione tra l’aspetto oggettivo e quello soggettivo della giustizia costituzionale non è nuova agli studiosi del diritto processuale e, in questo ambito, è stata dibattuta ed affrontata nelle trattazioni classiche e nella manualistica.... (segue)



Execution time: 52 ms - Your address is 3.230.154.160
Software Tour Operator