Log in or Create account

FOCUS - Osservatorio Trasparenza

 TAR CAMPANIA, Sentenza n. 6216/2021, L'accesso civico generalizzato e la fase esecutiva della gara

TAR Campania, sez. VI,4 ottobre 2021 n. 6216 - L’accesso civico generalizzato e la fase esecutiva della gara

Pres. S. Scudeller; Est. A. Fontana - OMISSIS-s.r.l. (avv. Luca Rubinacci) c. Regione Campania (avv. Angelo Marzocchella) e l’Agenzia Regionale per la Difesa del Suolo e la società Arcadis, Ritonnaro Costruzioni s.r.l. (non costituiti in giudizio)

Accesso civico generalizzato – fase esecutiva – gara di appalto – Adunanza Plenaria 10/2020 – fondatezza del ricorso 

Ammissibilità della pretesa ostensiva – elementi concreti di attuazione del rapporto contrattuale – condizioni di risoluzione – subentro aggiudicazione – difformità esecutive – capitolato – genericità astrattezza della verifica – prestazioni contrattuali

La società ricorrente, dopo aver presentato istanza di accesso civico avente ad oggetto elementi volti a verificare in concreto la regolare esecuzione del contratto di appalto (quali lo stato di avanzamento dei lavori, fatture di acquisto, eventuali proposte di varianti), riscontrato il diniego opposto dalla Regione Campania, proponeva ricorso.

La questione in esame concerne la tematica relativa all’operatività dell’istituto dell’accesso civico generalizzato alla fase esecutiva della gara. Nello specifico, infatti, il TAR investito della questione, recependo gli orientamenti del Consiglio di Stato di cui alla pronuncia dell’Adunanza Plenaria n. 10/2020 ha ritenuto il  ricorso fondato.

Secondo il giudice amministrativo la pretesa ostensiva è ammissibile se sussistono concreti elementi fattuali o giuridici inerenti le modalità di attuazione del rapporto negoziale suscettibili di evidenziare, seppur in via meramente potenziale, le condizioni per la risoluzione del contratto così da garantirne l’eventuale subentro nell’aggiudicazione.

Dunque, nel caso di specie l’istanza di accesso è stata ritenuta  meritevole di accoglimento in quanto, fondandosi sul sospetto che l’aggiudicatario avesse effettuato una prestazione parzialmente difforme da quanto indicato nel capitolato, non sostanzierebbe  una verifica generica e astratta circa la regolare esecuzione delle prestazioni contrattuali.



Execution time: 11 ms - Your address is 3.238.98.39
Software Tour Operator