Log in or Create account

Numero 24 - 21 settembre 2022 NORMATIVA [0]    GIURISPRUDENZA [4]    DOCUMENTAZIONE [6]

Cinquanta sfumature di price cap

Da mesi il dibattito italiano ed europeo attorno alla crisi energetica che ci ha travolti ruota attorno a due parole: price cap. Con tale espressione ci si riferisce a un intervento emergenziale di regolamentazione dei mercati dell’energia, finalizzato a porre un tetto (cap) al prezzo di alcuni prodotti energetici. A dispetto dell’apparente semplicità della proposta, essa è tutt’altro che banale. E non solo per l’ovvia ragione che – ogni volta che si dice price cap – sarebbe opportuno specificare quali prezzi si intende assoggettare a un limite massimo: i prezzi dell’energia elettrica, del gas, del petrolio o dei suoi derivati? I prezzi all’ingrosso oppure al dettaglio? Ciascuna di queste ipotesi è stata, in qualche momento, avanzata. In alcuni casi anche con un significativo livello di consenso: per esempio l’idea di un price cap al petrolio arriva dai ministri delle Finanze... (segue)

Note a prima lettura sul Discorso sullo stato dell’Unione 2022. Il lancio di una nuova Convenzione per la riforma dei Trattati, ma…errare humanum est, perseverare autem diabolicum

Una delle parti più rilevanti del recentissimo Discorso sullo stato dell’Unione di Ursula von der Leyen riguarda senz’altro l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, con le conseguenze per l’Unione, sia – in negativo - in termini economici, ma anche e soprattutto... (segue)

    leggi tutto

La transizione tra XVIII e XIX legislatura: nuovi regolamenti per ''nuove'' Camere?

Dopo la riduzione del numero dei deputati e senatori disposto dalla legge cost. n. 1 del 2020 non può parlarsi di nuove Camere. Continuano ad essere pienamente legittimati anche i regolamenti parlamentari vigenti. Solo il Senato ha approvato modifiche del proprio... (segue)

    leggi tutto

Dall’indirizzo al vincolo: le procedure parlamentari nell’esame del PNRR

Il lavoro si propone di analizzare le procedure parlamentari utilizzate per l'esame del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) che, elaborato dal Governo sulla base di fonti normative europee, ha attivato una molteplicità di funzioni parlamentari. Saranno...(segue)

    leggi tutto

Ulteriori spunti sulla posizione della giurisprudenza in materia della responsabilità dello stato-legislatore

La giurisprudenza di legittimità continua a negare la configurabilità della responsabilità dello Stato per esercizio incostituzionale del potere legislativo, sulla base dogmi oramai superati dall’avvento delle moderne costituzioni rigide e della piena integrazione tra ordinamenti nazionali ed europei. Le ultime sentenze in materia...(segue)

    leggi tutto

L’emergenza sanitaria in Europa. Quale lezione, dall’estero, per l’ordinamento italiano?

Il saggio prende in considerazione i modelli di gestione dell’emergenza pandemica con riferimento a come questi sono stati applicati in alcuni Paesi europei, nell’ambito del sistema dei rapporti inter-istituzionali tra centro e periferia di ciascuno degli ordinamenti...(segue)

    leggi tutto

Pragmatism, democratic participation and environmental decision-making

The theories of pragmatism and their concrete application to systems of participation in the decisions of public authorities undoubtedly represent an interesting point of reflection for the understanding of the problems and criticalities inherent in participatory processes...(segue)

    leggi tutto

La dimensione transnazionale della contrattazione collettiva nelle fonti del diritto internazionale privato

L’autore offre una riflessione sulla prassi delle multinazionali di concludere accordi aziendali transnazionali (TCAs), rilevando come nonostante le molteplici spinte e studi commissionati, le Istituzioni comunitarie non siano ancora riuscite ad avviare un iter legislativo volto a creare un quadro giuridico dell’istituto...(segue)

    leggi tutto

Pubblicazioni suggerite


Execution time: 61 ms - Your address is 44.210.237.158
Software Tour Operator