Log in or Create account

FOCUS - Osservatorio Trasparenza

 La difficile strada della semplificazione imboccata dal PIAO

Abstract [It]: Il tanto atteso Piano Integrato di Attività e Organizzazione delle amministrazioni – PIAO, è entrato in vigore a decorrere dal primo luglio 2022 e a malincuore deve constatarsi che nessuno ne ha avvertito i preannunciati effetti positivi. Né i cittadini che poco hanno compreso dei piani che si eliminano, e in verità hanno ragione visto che non ne risultano di effettivamente abrogati, né le stesse amministrazioni, che ora si trovano alle prese con un’attività amministrativa più complicata da seguire. A dispetto degli annunci e delle promesse di semplificazione che già da giugno del 2021, preannunciavano una cospicua riduzione degli adempimenti amministrativi dettati dalla pulsione pianificatoria che si è abbattuta negli ultimi venti anni sulle amministrazioni, il PIAO quale soluzione “salvifica” per assicurare qualità, efficienza, trasparenza e semplificazione in verità, almeno per il momento, non ha mantenuta la sua promessa. L’obiettivo di questo contributo è quello di esaminare le novità introdotte dal PIAO, partendo dal quadro normativo di riferimento e di comprendere, tenendo conto degli adempimenti di pianificazione in cui si inserisce, e grazie al contributo dato dalla dottrina e dalla giurisprudenza in quest’anno di “epoca PIAO”, se le criticità mosse alla novella fin dalla prima ora sono risolvibili e in che termini gli atti attuativi varati lo scorso 30 giugno 2022 risultano adeguati a questi fini. Il PIAO sta già mostrando che è più facile aggiungere che togliere e la domanda che ne consegue arriva spontanea: ma è così difficile semplificare nella pubblica amministrazione?

 

Title: The difficult path of simplification taken by PIAO

Abstract [En]: The long-awaited Integrated Plan of Activities and Organization of the Administrations entered into force as of 1 July 2022 and, sadly, it must be noted that no one has felt the anticipated positive effects. Neither the citizens, who have little understanding of the plans that are being eliminated, and, in truth, they are right, since they have not actually been abrogated, nor the administrations themselves, which are now struggling with administrative activities that are even more complicated to follow.

In spite of the announcements and the promises of simplification that, ever since June 2021, have heralded a conspicuous reduction in administrative obligations dictated by the planning drive that has hit the administrations in the last twenty years, the Integrated Plan intended as a “salvific” solution aimed at ensuring quality, efficiency, transparency and simplification, in truth, at least for the moment, has not met its objectives.

 The objective of this contribution is to examine the innovations introduced by the Integrated Plan, starting from the regulatory framework of reference, and, taking into account the planning requirements in which the plan is inserted and the contribution given to it by the doctrine and jurisprudence in this year of “the era of the Integrated Plan of Activities and Organization of the Administrations", try to understand if the critical issues raised since the very beginning can be resolved and in what terms the implementing acts launched on 30 June 2022 are adequate for these purposes. The Integrated Plan is already showing that it is easier to add than to remove and the question that follows arises spontaneously: is it really so difficult to simplify the public administration?

 

Parole chiave: Piani della pubblica amministrazione, efficienza, trasparenza, semplificazioni, criticità

Keywords: Public administration plans, efficiency, transparency, simplifications, critical issues

 

Sommario: 1. Introduzione. 2. Il quadro normativo di riferimento: l’art. 6 del d.l. 80/2021. 2.1. L’ individuazione degli adempimenti relativi ai piani assorbiti dal PIAO. 2.2. Il PIAO “tipo” di cui al D.M. 30 giugno 2022, n. 132. 3. Il Piano Nazionale Anticorruzione e il “concetto” di valore pubblico. 4. I pareri del Consiglio di Stato relativi al PIAO. 5. L’attività di monitoraggio: una via di salvezza per il PIAO. 6. Il regime “semplificato” da applicare alle amministrazioni con meno di 50 dipendenti. 7.  Considerazioni conclusive.



Execution time: 14 ms - Your address is 3.239.112.140
Software Tour Operator