Log in or Create account

NUMERO 2 - 25/01/2023

 “Amicus curiae” ed “esperti” nella prassi del processo costituzionale: luci ed ombre

Abstract [It]: Il presente contributo si prefigge di esaminare l’applicazione in concreto dell’amicus curiae, a tre anni dall’entrata in vigore delle modificazioni alle Norme integrative per i giudizi dinanzi alla Corte nel 2020. Inoltre, intende gettare nuova luce sui nodi irrisolti legati all’utilizzo in concreto degli esperti, coloro che intendono prender parte al processo in quanto dispongono di informazioni utili alla decisione.

 

Title: “Amicus curiae” and “experts” in constitutional trial practice: lights and shadows

Abstract [En]: The purpose of this contribution is to examine the practical application of the amicus curiae, three years after the entry into force of the amendments to the Supplementary Rules for Proceedings before the Court in 2020. In addition, it is intended to shed new light on the unresolved issues related to the use of experts, those who wish to take part in the proceedings because they have information useful for the decision.

 

Parole chiave: amicus curiae, processo costituzionale, Corte costituzionale, esperti

Keywords: amicus curiae, constitutional practice, Constitutional Court, experts

 

Sommario: 1. Introduzione. 2. L’applicazione in concreto dell’amicus curiae, a tre anni dall’entrata in vigore delle modificazioni alle Norme integrative per i giudizi dinanzi alla Corte. 3. Il sostanziale non utilizzo, in concreto, degli esperti: nodi irrisolti. 4. Aprirsi alla società civile reca con sé: a) il pericolo di una soggettivizzazione delle decisioni; b) il pericolo di una politicizzazione della Corte; c) il pericolo di un rigonfiamento del carico di lavoro. 5. Nei giudizi in via principale, “intervengo” o “faccio l’amico?”. 6. L’apertura agli amici curiae e all’audizione degli esperti risponde ad un’esigenza della società civile? 7. Conclusioni.



Execution time: 54 ms - Your address is 18.232.179.5
Software Tour Operator