Log in or Create account

FOCUS - Osservatorio Trasparenza

 TAR LOMBARDIA, Sentenza n. 2317/2022, La portata applicativa e l’ambito di operatività del diritto di accesso dei consiglieri comunali

Pres. A. Vinciguerra; Est. R. Perilli - Salvatore Rosario Marino (avv. Guido Reggiani) c. Comune di Jerago con Orago (avv. Pasquale Basile)

Accesso agli atti dei consiglieri comunali – portata applicativa – mandato consiliare –  trattamento dati personali – segreto istruttorio

Parte ricorrente, in qualità di Consigliere del Comune di XXXXX, dopo aver ricevuto l’ordine di servizio con cui il sindaco ha disposto la sospensione delle attività di trasmissione del protocollo settimanale di entrata e uscita, agiva in giudizio richiedendone l’annullamento previo accertamento del proprio diritto di accesso.

 

Il collegio, investito della questione, si è soffermato sull’analisi dell’istituto dell’accesso agli atti dei Consiglieri comunali disciplinato all’art 43 co. 2 d.lgs. n. 267 del 2000. La disposizione in esame, infatti, precisa come ai Consiglieri comunali vada garantito l’accesso a tutte le notizie e informazioni in possesso dell’Ente utili all’espletamento del proprio mandato.

Si tratta, dunque, di una fattispecie d’accesso avente un ambito di operatività più ampio rispetto a quello documentale non essendo subordinata alla dimostrazione di un interesse personale e qualificato del richiedente.

Nel caso di specie, è evidente come la conoscenza delle informazioni contenute nel protocollo dell’ente relative agli atti di entrata e di uscita e al rispettivo oggetto, siano notizie necessarie all’espletamento del mandato consiliare perché funzionali a promuovere la valutazione di efficacia dell’azione amministrativa. 

 

Alla luce di ciò, il Tar ha riconosciuto la fondatezza del ricorso in esame.  Il giudice amministrativo, inoltre, ha precisato come il rischio di una possibile violazione delle regole per il trattamento dei dati personali, evidenziato dal Comune, non sia tale da motivare il diniego dell’istanza di accesso, stante il dovere di segreto istruttorio ex art. 329 c.p.p. vigente in capo ai Consiglieri comunali.

 

G. FILISI

 



Execution time: 64 ms - Your address is 44.212.99.208
Software Tour Operator