Log in or Create account

NUMERO 20 - 24/06/2020

 Genesi e circolazione di uno strumento dialogico: il rinvio pregiudiziale nel diritto comparato sovranazionale.

Abstract [It]: Il contributo prende le mosse dal dibattito che si sta sviluppando sulla ratifica del Protocollo n. 16 CEDU da parte dell’Italia, sottolineandone il retroterra comparatistico, incentrato sul raffronto dell’advisory opinion CEDU con l’istituto del rinvio pregiudiziale comunitario quale prototipico strumento dialogico. Su queste basi, per ragionare sulla possibilità che in atto o in potenza il primo istituto possa aderire alle forme del secondo, si propone un’indagine storico-comparatistica sulle tipiche caratteristiche funzionali del comparatum e sulle sue implicazioni sistemiche: in un’ottica, quanto alla sua genesi, di comparazione cd. verticale, e, quanto alla sua circolazione, di comparative supranational law.

 

Abstract [En]: The paper is inspired by the debate of the Italian ratification of Protocol n. 16 to the ECHR, and its first aim is to highlight how the debate is shaped by comparative law and the comparison between the ECHR Advisory Opinion and the CJEU preliminary reference procedure taken as a prototypical dialogical instrument. In order to reflect on the possibility for the Advisory Opinion to substantially adhere to the forms of the preliminary reference, I propose a comparative-historical investigation on the typical characteristics and implications of the latter: by adopting, in looking at its origins, a so-called vertical comparative approach, and, in looking at its transplants, a comparative supranational one.

 

Sommario: 1. Introduzione. 2. La genesi del rinvio pregiudiziale nei Trattati comunitari europei. 3. Le altre applicazioni nel contesto continentale. 4. L’advisory opinion del Protocollo n. 16 CEDU e il dibattito comparatistico sulla ratifica. 5. L’applicazione fuori dal contesto europeo. 6. In conclusione.



Execution time: 301 ms - Your address is 18.207.106.142
Software Tour Operator