Log in or Create account

NUMERO 8 - 24/03/2021

 Il rinnovo della legge Golfo-Mosca

Abstract [It]: Il rinnovo della legge Golfo-Mosca ha sollevato nuovamente alcuni interrogativi sulla compatibilità di un’azione positiva “forte” con il quadro costituzionale di riferimento. Nel presente lavoro si riflette, dunque, sulle disposizioni costituzionali incise dalla l. n. 120/2011, al fine di verificare quale sia l’esatto perimetro entro cui collocare tale azione. Ci si domanda se possa considerarsi una misura che determina una concreta attuazione della Costituzione e del progetto sociale in essa contenuto, senza trascurare le soluzioni adottate in Europa per favorire l’eguaglianza di genere.

 

Abstract [En]: The renews of the Golfo-Mosca law raised again some doubts about the Constitutional compatibility of a “strong” affirmative action. The present research analyses the constitutional provisions affected by law n. 120/2011, to verify which is the exact perimeter involved by this action. The question is if the action can be considered a way to realize Constitution and its social project, without forgetting the recent actions adopted by Europe to promote gender equality.

 

Parole chiave: azioni positive; eguaglianza di genere; donne; rinnovamento sociale; dignità umana

Keywords: Positive actions; gender balance; women; social renewal; human dignity

 

Sommario: 1. Le legge Golfo-Mosca: il contesto, le finalità e le ragioni del rinnovo. 2. Il divieto di discriminazione e le azioni positive in attuazione del principio di eguaglianza. 2.1. La giurisprudenza costituzionale sulle azioni positive in materia elettorale. 2.2. L’evoluzione del quadro europeo. 3. La legge Golfo-Mosca alla prova della disciplina europea e costituzionale 4. La limitazione dell’attività economica dei privati e le ragioni macro-economiche a sostegno delle azioni di gender equality. 5. La necessità di un cambiamento culturale nel solco del disegno costituzionale.



Execution time: 65 ms - Your address is 54.80.173.217
Software Tour Operator