Log in or Create account

NUMERO 27 - 01/12/2021

 Le situazioni giuridiche soggettive garantite dalla CEDU innanzi al giudice amministrativo

Abstract [It]: L’impatto delle sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo sull’ordinamento italiano suggerisce di approfondire alcune linee evolutive individuabili nella sua giurisprudenza per delineare i metodi d’interpretazione adottati. L’indagine conduce alla verifica dei risultati che ha sortito l’applicazione di questi criteri ermeneutici, soprattutto con riferimento alla materia ambientale, e della loro ricaduta sul modo d’intendere i diritti fondamentali e, di conseguenza, a livello nazionale, sulla giurisdizione amministrativa.

 

Abstract [En]: The impact of the judgments of the European Court of Human Rights on the Italian legal system suggests investigating some developing paths, which can be identified in its jurisprudence, to outline the methods of interpretation adopted. The survey leads to verify the results which have been obtained through the application of these hermeneutic criteria, especially in environmental matters, and their influence on the way of understanding fundamental rights and, consequently, on the national level, on administrative jurisdiction.

 

Parole chiave: Corte EDU; Convenzione europea dei diritti dell’uomo; diritti fondamentali; diritto ambientale; giurisdizione amministrativa

Keywords: European Court of Human Rights; European Convention on Human Rights; Fundamental rights; Environmental law; administrative jurisdiction

 

Sommario: 1. Il Consiglio d’Europa, la Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali e la Corte europea dei diritti dell’uomo. 2. Il ragionamento giuridico: CEDU versus CGUE. 3. L’interpretazione della Convenzione europea da parte della CEDU. 4. Dalle libertà negative agli obblighi positivi: la metamorfosi dell’articolo 8. 5. Diritti senza Stato e Stato senza risposte.



Execution time: 28 ms - Your address is 44.201.99.222
Software Tour Operator