Log in or Create account

NUMERO 12 - 20/04/2022

 A che punto è la SCIA? Tra questioni risolte e irrisolte

Abstract [It]: Lo studio opera un bilancio dell’istituto della SCIA, individuando le questioni che ancora oggi, nonostante sia le ripetute manutenzioni e modifiche, alcune delle quali molto recenti, appaiono irrisolte. Si tratta di questioni interpretative di difficile soluzione che possono avere l’effetto di complicarne l’applicazione concreta: effetto, questo, paradossale per un istituto nato, invece, al fine di semplificare, oltre che liberalizzare. Tali questioni problematiche sembrano potersi tutte ricondurre al problema più generale della “inattuazione”, nelle diverse accezioni che tale concetto, come si sosterrà, può assumere.

 

Title: Where does the SCIA stand? Between resolved and unresolved issues

Abstract [En]: This study takes stock of the SCIA institute, identifying the issues that still today, despite the repeated maintenance and modifications – some of which are very recent – appear unsolved. These are difficult interpretative questions that may have the effect of complicating the concrete application of the institute: a paradoxical effect, for an institution created, instead, in order to simplify, as well as liberalize. These problematic issues seem to be able to all be traced back to the more general problem of “non-implementation”, in the different meanings that this concept, as will be argued, can assume.

 

Parole chiave: SCIA; segnalazione certificata di inizio attività; sburocratizzazione; inattuazione; semplificazione

Keywords: SCIA; Certified Start Report of Beginning Activity; de-bureaucratisation; non-implementation; simplification

 

Sommario: 1. Premessa. 2. L’ambito di applicazione (in)certo della SCIA. 3.  La soluzione al problema della sovrapposizione di diversi regimi amministrativi. 4. La soluzione al problema della (in)compatibilità del potere di autotutela con la SCIA. 5. Il “termine ragionevole” e l’interpretazione estensiva dell’eccezione di cui all’art. 21-nonies, comma 2-bis: questioni interpretative. 5.1. (continua) Nuovi problemi in materia di “dichiarazioni mendaci”. 6. L’inestricabile questione della tutela del terzo e il doppio monito della Corte costituzionale. 7. Il decreto Semplificazioni e la sanzione di inefficacia del provvedimento inibitorio tardivo. 8. Conclusioni.



Execution time: 38 ms - Your address is 18.207.133.27
Software Tour Operator