Log in or Create account

NUMERO 24 - 04/10/2023

 Giusto processo, vigilanza finanziaria e diritto al rimedio effettivo nelle “valutazioni economiche complesse”

Abstract [It]: Negli ultimi anni le potestà sanzionatorie delle autorità di vigilanza finanziaria e bancaria hanno iniziato a dare forma ad un contenzioso caratterizzato da una certa stabilità, da cui scaturiscono diversi interrogativi teorici ed applicativi rispetto alla tenuta delle garanzie processuali. Il contributo affronta una di tali questioni, focalizzandosi sul diritto al rimedio effettivo. Il diritto sarà esaminato con l’ottica di verificare se, o fino a che punto, i mezzi di impugnazione previsti nel settore siano in grado di garantire una tutela effettiva e non meramente illusoria ai diritti di difesa dei soggetti sanzionati dalle autorità di vigilanza - questione cruciale soprattutto quando le sanzioni abbiano una natura sostanzialmente penale. Ci si concentrerà in particolare sul piano europeo e, più specificamente, sui meccanismi di ricorso esperibili avverso le decisioni assunte dal Meccanismo Unico di Vigilanza bancaria della Banca centrale europea (MVU) e dalle Autorità europee di vigilanza. In questi termini, il contributo analizza la nozione di rimedio effettivo in relazione alle “valutazioni economiche complesse” a colorazione penale. Si discuterà, in particolare, l’adeguatezza dell’attuale assetto dei ricorsi nel panorama europeo, con riguardo alla giurisdizione della Corte di giustizia e alla diffusione dei cosiddetti quasi-judicial bodies.

 

Title: Fair Trial, Financial Supervision and the Right to an Effective Remedy in Complex Economic Assessments

Abstract [En]: In recent years, the litigation derived from the sanctioning powers of the financial and banking supervisory authorities is acquiring a certain stability, from which several theoretical and applicative questions arise with respect to the compliance with procedural safeguards. This contribution addresses one such aspects, focusing on the right to an effective remedy.  The right will be examined to ascertain whether, or to what extent, the means of appeal provided for in the sector can guarantee effective and not merely illusory protection to defence and fair trial rights of the persons sanctioned by the supervisory authorities - a crucial question, especially when the sanctions are substantially criminal in nature. The paper focuses on the European level and, more specifically, on the appeal mechanisms against decisions issued by the Single Supervisory Mechanism (SSM) and the European Supervisory Authorities. In these terms, the contribution analyses the notion of an effective remedy in relation to “complex economic assessments” à coloration pénale. It will discuss, in particular, the adequacy of the current remedy structure in the European landscape, with regard to the jurisdiction of the Court of Justice and the spread of so-called quasi-judicial bodies.

 

Parole chiave: Ricorso effettivo; MVU; articolo 47 CDFUE; articolo 6 CEDU; Corte di giustizia; perizia; quasi-judicial body

Keywords: Effective Remedy; SSM; Article 47 CFREU; Article 6 ECHR; Court of Justice; Expert Witness; Quasi-Judicial Body

 

Sommario: 1. Alcune premesse introduttive. 2. Le potestà sanzionatorie del Meccanismo Unico di Vigilanza bancaria: brevi cenni. 3. Giusto processo e diritto al rimedio effettivo. 4. Il diritto al rimedio effettivo e i meccanismi di controllo nell’ambito della vigilanza finanziaria e bancaria. 5. Il sindacato nel merito nel caso di “valutazioni economiche complesse”: quale ruolo per i quasi-judicial bodies? 6. Alla ricerca di un rimedio effettivo: corti specializzate o specializzazione della Corte?



Execution time: 75 ms - Your address is 34.204.169.230
Software Tour Operator