Log in or Create account

NUMERO 8 - 03/04/2024

 Sui “diritti di cittadinanza digitale”. Note a margine di un opaco percorso normativo

Abstract [It]: Il contributo indaga i “diritti di cittadinanza digitale” nella legislazione nazionale, alla luce dei recenti indirizzi politici sovranazionali. L’esame evidenzia i limiti della normativa interna, nella quale tali diritti insistono soltanto sulla sfera amministrativa del rapporto pubblico-privato, risultando non di rado “tecnificati” (l’esercizio del diritto coincide con l’uso della soluzione IT). Ne discende una cittadinanza digitale sbilanciata in favore della performance dell’amministrazione, alla quale non corrispondono misure adeguate in termini di maggiore partecipazione democratica.

 

Title: “digital citizenship rights”. Remarks on an obscure regulatory pathway

Abstract [En]: The paper analyzes the current dimension of “digital citizenship rights” between national legislation and European political programs. The analysis shows some problems of national legislation. The rights belong to the administrative dimension of the public-private relationship and have not evolved into true rights of democratic e-participation. Digital citizenship is reduced to improving the performance of digital administration.

 

Parole chiave: Diritti di cittadinanza digitale, Amministrazione digitale, Partecipazione democratica digitale

Keywords: Digital citizenship rights, Digital administration, E-partecipation

 

Sommario: 1. Premessa. 2. La questione definitoria tra indirizzi politici sovranazionali e formule legislative interne. 3.  Il catalogo dei “diritti di cittadinanza digitale” secondo il legislatore statale. 4. Il diritto capostitipe all'uso delle tecnologie. 5. Gli altri diritti di cittadinanza digitale: i diritti “tecnificati” e i principi “mortificati”. 6. Per concludere.



Execution time: 26 ms - Your address is 3.238.112.198
Software Tour Operator