Log in or Create account

NUMERO 13 - 29/06/2011

 La questione del rinvio pregiudiziale alla luce del cammino comunitario della Corte costituzionale

Con l’espressione, ormai divenuta classica, di “cammino comunitario della Corte costituzionale”, Paolo Barile, in un famosa nota a sentenza del 1973, evidenziava come la Corte costituzionale non fosse ancora giunta, in quella fase, ad una «completa e sicura collocazione di quell’ordinamento [comunitario ] con riferimento all’ordinamento nazionale». Tale affermazioni presenta ancora, per taluni aspetti, elementi di forte attualità. Tuttavia, parallelamente alla questione della collocazione dell’ordinamento comunitario rispetto a quello nazionale, nel corso del suo cammino comunitario la Corte costituzionale ha dovuto affrontare un’ulteriore questione: quella, cioè, relativa alla propria collocazione nei confronti di quell’ordinamento e, in generale, nei confronti di tutte quelle questioni relative all’attuazione e all’interpretazione del diritto comunitario.... (segue)
 



Execution time: 102 ms - Your address is 18.204.2.146
Software Tour Operator