Log in or Create account

NUMERO 5 - 09/02/2022

Dalla prima alla seconda Presidenza Mattarella: novità nella continuità

La rielezione del Capo dello Stato ha determinato l’inizio di una seconda Presidenza Mattarella, così come nel 2015 dalla rielezione del Presidente Napolitano scaturì il secondo mandato di quest’ultimo. Le due rielezioni, tuttavia, presentano tra loro non poche differenze, non solo per l’evidente diversità del contesto politico-istituzionale, ma anche perché, dal punto di vista costituzionale, la rielezione venne considerata dallo stesso Napolitano come una “scelta pienamente legittima, ma eccezionale” rispetto ad una prassi ormai consolidata nella concretizzazione della Costituzione vigente. Una prassi che anzi, pochi anni prima, Ciampi non aveva esitato a definire come corrispondente ad una vera e propria consuetudine. Forse proprio tenendo conto di quanto detto dal suo immediato predecessore, nel 2013 Napolitano aveva qualificato la rielezione come un’eccezione e per di più l’aveva sottoposta ad un’originale condizione risolutiva, formulandola peraltro in un modo rispettoso del dettato costituzionale, giacché quest’ultimo non ammette, certo, mandati presidenziali a termine: “fino a quando la situazione del paese e delle istituzioni me lo suggerirà e comunque le forze me lo consentiranno”. In ogni caso, il rilievo del carattere emergenziale fu tale che ci si domandò se, in fin dei conti, la rielezione avesse dato luogo, piuttosto che una seconda presidenza, ad un prolungamento sostanziale della prima, ovvero ad una “lunga presidenza”… (segue)



Execution time: 40 ms - Your address is 44.210.237.158
Software Tour Operator