Log in or Create account

FOCUS - Osservatorio di Diritto sanitario

 Corte di Cassazione, Sentenza n. 26726/2018, Legittimazione passiva nell'azione di risarcimento del danno per omessa prestazione avente ad oggetto il 'consenso informato'

Legittimazione passiva nell’azione di risarcimento del danno per omessa prestazione avente ad oggetto il  “consenso informato”.

 

Cass. civ., sez. III, 23 ottobre 2018, n. 26726

 

Pres. R. Frasca  – Est. F. Francesca –  Borghetti Alessandro e Giannelli Miria (Avv. Claudio Cecchella) c. Morelli Girolamo, Generali Italia S.p.A. e Azienda Ospedaliera Pisana

 

Diritto all’autodeterminazione – Lesione – Consenso – Obbligo di fornire informazioni - Sanitario a capo dell’equipe medica – Sussiste -  Altro medico che abbia consigliato il paziente e poi partecipato all’operazione – Sussiste.

 

In tema di consenso informato, oltre a sanitario che sia a capo dell’equipe medico-chirurgica, è responsabile per non aver assicurato l’informazione dovuta anche il medico che abbia partecipato all’operazione in qualità di aiuto-chirurgo e che precedentemente abbia consigliato al paziente di procedere all’intervento.

 

S.B.



Execution time: 27 ms - Your address is 3.95.23.35