Log in or Create account

FOCUS - Human Rights N. 23 - 27/07/2020

 La digital mass surveillance al vaglio della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo: da Zakharov a Big Brother Watch

Abstract [It]: I sistemi di sorveglianza massiva, che sfruttano le enormi potenzialità derivanti dai Big Data e dalla loro lettura aggregata, sono sempre più impiegati da molti Stati come strumenti di lotta alla criminalità e garanzia della sicurezza pubblica e nazionale. Tali sistemi tuttavia rappresentano una forte minaccia per i diritti fondamentali e le stesse fondamenta democratiche delle nostre società. Il presente contributo intende fornire una ricostruzione delle più rilevanti pronunce della Corte EDU in tale delicato ambito, delle soluzioni e dei requisiti stabiliti dai giudici di Strasburgo nonché della evoluzione di tale giurisprudenza e delle sfide future.

 

Abstract [En]: Mass surveillance systems, using the enormous potentialities deriving from Big Data, artificial intelligence and aggregate data processing, are more and more employed by States’ public authorities as a useful tool for the prevention and fight against crimes and for the guarantee of national and public security. Notwithstanding the potentialities, these systems also represent a significant threat for fundamental rights and the very democratic basis of our societies. This paper aims at providing a comprehensive picture of the relevant ECtHR case-law and the safeguards and principles established, with particular attention on the recent evolutions as well as on future possible developments and challenges.

 

Sommario: 1. La giurisprudenza della Corte EDU alla prova dei moderni sistemi di digital mass surveillance, tra esigenze securitarie e tutela dei diritti fondamentali: una necessaria introduzione. 2. ‘Necessità in una società democratica’ e misure di sorveglianza: la complessa determinazione di salvaguardie minime nei casi Zakharov e Szabo. 3. La più recente evoluzione della giurisprudenza della Corte EDU: le pronunce Centrum For Rattvisa e Big Brother Watch. 4. Un cambio di paradigma? Le problematiche ancora al vaglio del giudice di Strasburgo. 5. Rileggere il rapporto tra sicurezza e riservatezza in un mondo digitalizzato: uno scenario in attesa di definizione. 



Execution time: 29 ms - Your address is 34.200.222.93
Software Tour Operator