Log in or Create account

FOCUS - Human Rights N. 26 - 14/10/2022

 Digital Welfare State and Fundamental Rights: the Judicial Litigation on Digital Identification Systems in Kenya and Jamaica

Abstract [En]: Digital transformation of welfare states is expanding all over the world; notwithstanding the positive potentialities in terms of efficiency and cost savings, the implementation of digital tools poses serious challenges to the guarantee of fundamental rights. In this context, a significant case-study is represented by the creation of national biometric identification systems (BISs) with the purpose of providing unique digital identities required to access vital welfare services. While helping detecting frauds and guaranteeing a correct allocation of public resources, these automated instruments could ultimately affect not only privacy and data protection rights but also human dignity, non-discrimination and social rights by exacerbating existing social inequalities, to the detriment of disadvantaged and less ‘digitally educated’ segments of the population. The paper aims at analyzing, from a comparative perspective, these complex issues through the study of the most relevant judicial litigations on BISs in Jamaica and Kenya. This case-law ultimately imposes to seriously re-think a possible balance-point able to guarantee privacy and equality without renouncing to digitalization’s potentialities.

 

Titolo: Welfare State digitale e diritti fondamentali: il contenzioso giudiziario sui sistemi di identificazione digitale in Kenya e Giamaica

Abstract [It]: La digitalizzazione del Welfare State è un fenomeno in continua espansione anche nei Paesi c.d. in via di sviluppo. Pur facendosi portatori di miglioramenti in termini di efficienza e contenimento della spesa pubblica, gli strumenti di Digital Welfare pongono tuttavia importanti sfide per la garanzia dei diritti fondamentali. Emblematico esempio del profondo dibattito sorto in tale contesto è rappresentato dall’utilizzo di sistemi di riconoscimento biometrico finalizzati all’attribuzione di una “identità digitale” unica e certa a cittadini e residenti nel territorio nazionale. Pur contribuendo ad una efficace allocazione delle risorse nonché alla lotta alle frodi, questi sistemi hanno provocato un significativo impatto non solo sui diritti alla privacy e alla protezione dei dati bensì sui diritti sociali, alla non discriminazione e alla dignità, esacerbando diseguaglianze e divari sociali. Il presente lavoro intende approfondire le rilevanti sfide poste dal Digital Welfare State attraverso l’analisi comparata di alcune importanti pronunce della Supreme Court giamaicana e della High Court kenyota aventi ad oggetto la legittimità e proporzionalità di sistemi di riconoscimento biometrico. Questi casi giurisprudenziali impongono di riflettere sulla urgenza di determinare un corretto bilanciamento tra potenzialità derivanti dalla digitalizzazione e tutela dei diritti fondamentali nel rapporto tra Stato e cittadini.

 

Keywords: Digital welfare state; social inequalities; Biometric Identification Systems; fundamental rights; digital identity; Jamaican Supreme Court; Kenyan High Court

Parole chiave: Digitalizzazione dei servizi di Welfare; diseguaglianze sociali; sistemi di riconoscimento biometrici; diritti fondamentali; identità digitale; Supreme Court giamaicana; High Court kenyota

 

Summary: 1. Datafying Welfare Services: The Fruit of Temptation. 2. The Spread of National Biometric Digital IDs as Precondition for Accessing Welfare Services: ‘Identification for Development’ or ‘Automating Inequalities’? 3. The Crucial Role of Judicial Litigation: The Landmark Decisions of the Jamaican Supreme Court and the High Court of Kenya. 4. Automation and Digitalization of Public Fundamental Services: The Importance of Getting It Right.



Execution time: 19 ms - Your address is 44.200.169.3
Software Tour Operator