Log in or Create account

FOCUS - Africa N. 21 - 05/08/2022

 The 2017 Constitutional Reform in Malawi: the ban of child marriage as a step in the process of building a true democracy.

Abstract [En]: In 2017 the Malawian Parliament adopted a constitutional amendment that forbade child marriages and stated that both boys and girls could wed only from the age of eighteen. Nevertheless, Malawi is still facing many issues dealing with basic human rights, such as women equality. Nowadays, Malawi can be considered as a rather young democracy, that is hold back by some of its own religious beliefs and traditions. The purpose of Malawi legislative and judiciary bodies is to ensure fundamental rights: in fact, without equality people could not significantly take part in political and social activities. The present work therefore considers the above-mentioned constitutional amendment concerning the ban of child marriage, adopting a double perspective, both a comparative and a legal realism approach.  In this way, we come to understand that it is thanks to the action of the legislative bodies, international organizations, constitutional justices and cultural leaders that society can truly evolve and guarantee fundamental rights, such as parity and dignity for all its citizens.

 

Titolo: La riforma costituzionale del 2017 in Malawi: bandire il matrimonio infantile come passo fondamentale nella costruzione di una compiuta democrazia.

Abstract [It]: Nel 2017 il Parlamento del Malawi ha adottato un emendamento alla Costituzione del Paese allo scopo di proibire i matrimoni infantili, sancendo, così, che solo dall’età di diciotto anni ragazzi e ragazze possano convolare a nozze. Nonostante ciò, il Malawi tutt’ora presenta numerose contraddizioni, soprattutto in tema di diritti umani e di tutela del genere femminile. Attualmente, infatti, il Paese può essere considerato come una democrazia di recente formazione, ancora astretta ad alcune tradizioni culturali e religiose. La finalità degli organi legislativi e giudiziari del Malawi è di assicurare la garanzia delle prerogative fondamentali dei cittadini: senza una vera eguaglianza, infatti, i singoli non possono prendere attivamente e concretamente parte alle attività politiche e sociali dello Stato. Il presente lavoro considera il sopracitato emendamento alla Costituzione adottando, quindi, un approccio di comparazione e di realismo giuridico. In questo modo, si riuscirà a comprendere che è grazie all’azione del legislatore nazionale, delle organizzazioni internazionali, dei giudici costituzionali e dei leader culturali che la società può davvero evolversi e garantire i diritti fondamentali, soprattutto in tema di parità e dignità per tutti i cittadini.

 

Parole chiave: dignità – donne – democrazia – matrimonio – emendamenti costituzionali

Keywords: dignity – women – democracy – marriage – constitutional amendments

 

Contents: 1. A look at real life experience in Malawi: a country facing its contradictions – 2. The Malawi Constitution - 2.1 The 2017 Constitutional Reform – 3. A new methodology – 3.1 Comparative perspective – 3.2 Legal realism – 4. The international context – 5. The High Court as a guarantor of human values – 6. Conclusion. 



Execution time: 12 ms - Your address is 44.210.132.31
Software Tour Operator