Log in or Create account

FOCUS - Human Rights N. 35 - 28/12/2020

 -, Sentenza n. 592/2020, Sul diritto alla libertà religiosa e sulle restrizioni introdotte contro la diffusione del Covid-19 [Usa]

La Corte Suprema dispone, con una maggioranza di 5 a 4, la sospensiva (injunctive relief) dell’applicazione alle cerimonie religiose delle misure restrittive (Executive Order N. 202.68 del 6 ottobre 2020) temporaneamente introdotte dallo Stato di New York al fine di evitare gli assembramenti di persone e di prevenire la diffusione della pandemia. Come nel ricorso parallelo esaminato dalla Corte in Agudath Israel of America, et al. v. Cuomo, i ricorrenti affermano che le limitazioni poste sulle attività delle istituzioni religiose sono più rigide rispetto a quelle previste per le attività commerciali, e in contrasto con la libertà tutelata dal Primo Emendamento. Analoga decisione sospensiva, con rinvio alle corti distrettuali, è stata precedentemente adottata dalla Corte in relazione a ricorsi presentati contro gli Stati del Colorado e del New Jersey, i quali avevano introdotto le medesime restrizioni; in tale occasione, l’associazione nazionale dei medici (American Medical Association) aveva depositato un amicus curiae a sostegno delle misure adottate dal New Jersey, sostenendo che gli assembramenti religiosi, sotto il profilo dei rischi sanitari, non sono diversi da quelli che hanno luogo in centri commerciali o in impianti sportivi anche questi oggetto delle limitazioni introdotte per motivi di prevenzione sanitaria.



Execution time: 17 ms - Your address is 3.239.233.139
Software Tour Operator