Log in or Create account

FOCUS - I dieci anni del Trattato di Lisbona N. 19 - 17/06/2020

 Il Trattato di Lisbona e le elezioni del Parlamento europeo tra norme e prassi

Abstract [It]: Il contributo analizza le modalità di elezione del Parlamento europeo, guardando, da un lato, alla cornice normativa e alla prassi europee, dall’altro agli spazi di normazione degli Stati membri nella disciplina delle elezioni dei propri rappresentanti al PE, considerando alcune interessanti pronunce di Corti costituzionali nazionali, che offrono anche indicazioni sulla evoluzione dell’istituzione parlamentare europea, determinata dal Trattato di Lisbona. L’analisi complessiva consente di apprezzare come le modalità di elezione del Parlamento europeo, per quanto formalmente immutate, siano sostanzialmente cambiate su impulso di alcune rilevanti novità introdotte dal Trattato di Lisbona e come questo abbia avuto riflessi sulla democrazia rappresentativa europea. 

 

Abstract [En]: The article analyses the system for the election of the European Parliament, looking, on the one hand, at the European legislative framework and practice, and on the other hand, at the areas of regulation granted to the Member States, relating to the elections of their representatives to the EP. It involves some interesting judgments of national constitutional courts, which offer some indications on the evolution of the EP, established by the Lisbon Treaty. The overall analysis will make us to appreciate how the rules for the EP elections, although formally unchanged, have substantially changed on the impulse of some important innovations introduced by the Lisbon Treaty and their impact on European representative democracy.

 

Sommario: 1. Introduzione. – 2. Il Parlamento europeo nel Trattato di Lisbona. – 3. La faticosa evoluzione delle regole per l’elezione del Parlamento europeo. – 4. La prassi degli Spitzenkandidaten. – 5. Parlamento europeo, soglie di sbarramento e principi costituzionali comuni tra il “freno” del Bundesverfassungsgericht…  5.1. …e l’ “acceleratore” delle Corti costituzionali ceca, italiana e francese. – 6. Dove va il Parlamento europeo? Alcune considerazioni conclusive.



Execution time: 184 ms - Your address is 18.208.202.194
Software Tour Operator