Log in or Create account

FOCUS - Il Governo. Prospettive organizzative e funzionali N. 28 - 12/10/2020

 Profili ricostruttivi dell'istituto della sfiducia individuale e del potere di revoca in epoca repubblicana

Abstract [It]: Il saggio ha lo scopo di fornire un quadro di sintesi dell’istituto della mozione di sfiducia individuale nell'ordinamento costituzionale italiano. Lo scritto si suddivide in tre sezioni: la prima è dedicata all’analisi delle teorie proposte dagli studiosi a partire dagli anni Sessanta e Settanta, fino a giungere alla sentenza della Corte sul caso Mancuso (Sentenza n. 7/1996); la seconda è dedicata alla ricostruzione del “tormentato” rapporto fra la mozione di sfiducia individuale e il potere di revoca alla luce del confronto fra i rapporti tra Parlamento e Governo e quello tra Presidente della Giunta e Consigli regionali. L'ultima sezione è dedicata all’analisi della più recente prassi parlamentare in materia. 

 

Abstract [En]: The essay aims at providing an overall picture of the individual motion of no confidence inside the Italian constitutional order. The paper is divided into three sections: the first one is devoted to the analysis of the theories proposed by scholars starting from 1960s and 1970s, until the Court’s sentence on Mancuso case (Case n. 7/1996); the second is devoted to the reconstruction of the “tormented” relationship between the individual motion of no confidence and the power to revocation in light of a comparison between the relationship between the Parliament and the Government and the one between Regional Councils and their Presidents. The last section is devoted to the most recent parliamentary usual procedure analysis.

 

Sommario: 1. La “ostilità iniziale della dottrina”. 2. La evoluzione del diritto parlamentare. 3. La sentenza della Corte costituzionale. 4. Sfiducia individuale e revoca nella forma di governo parlamentare e regionale. 5. Allegato tabellare.



Execution time: 13 ms - Your address is 18.234.97.53
Software Tour Operator