Log in or Create account

FOCUS - Il Governo. Prospettive organizzative e funzionali N. 28 - 12/10/2020

 La riserva di legge in materia di organizzazione dei Ministeri: c’è qualcosa da ripensare?

Abstract [It]: Il lavoro ricostruisce, alla luce della prassi più recente, le problematiche relative all’organizzazione del Governo nell’ottica delle fonti del diritto. In questa prospettiva, l'ampio esercizio della decretazione d’urgenza per l’istituzione di nuovi Ministeri e l'utilizzo dei decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri anche delegificanti per la disciplina dell’organizzazione interna costituiscono due linee di tendenza tanto radicate quanto problematiche alla luce dei principi costituzionali; da qui una riflessione su possibili percorsi di riforma per riportare ordine in una materia assai rilevante anche sul piano della forma di governo

 

Abastract [En]: In the light of the most recent practice, this paper analyses the problems relating to the organization of the Italian Government from the point of view of the sources of law. In this vein it examines both the extensive use of law-decrees for the establishment of new Ministries and the adoption of the decrees of the President of the Council of Ministers as substitutes of primary sources of law (as a form of the so-called delegificazione). The final aim of this contribution is to stimulate a discussion over the constitutionality of this practice and to propose an exploration on the possible reform paths that are necessary for the functioning of the Italian system of government.

 

Sommario: 1. Introduzione. 2. La “stabile instabilità” del numero e dell’organizzazione dei Ministeri. 3. I regolamenti di organizzazione dei Ministeri: l’art. 17, comma 4-bis, della l. 400/1988. 4. L’espansione dei d.p.c.m. nel più recente periodo. 5. Conclusioni.



Execution time: 14 ms - Your address is 18.234.97.53
Software Tour Operator