Log in or Create account

FOCUS - Il costituzionalismo multilivello nel terzo millennio: Scritti in onore di Paola Bilancia N. 4 - 02/02/2022

 Del dialogo e del conflitto tra giurisdizioni in Europa

Abstract [It]: L'A. esamina la disciplina del giudice onorario alla luce dei principi costituzionali, della legislazione ordinaria e di numerosi recenti interventi giurisprudenziali, tra cui spiccano la pronuncia nel "caso UX" della Corte di giustizia UE e la sentenza n. 41 del 2021 della Corte costituzionale. Il mancato rispetto, nella riforma della giustizia onoraria recata dal d.lgs. n. 116 del 2017, delle direttive lavoristiche dell'Ue è all'origine di una presa di posizione della Commissione UE che preannuncia la possibile apertura di una procedura di infrazione, con una lettera cui il legislatore italiano ha dato un discutibile seguito nella legge di bilancio 2022 (n. 234 del 2021). Rimane quindi aperto il problema costituzionale del giudice onorario, problema concernente innanzitutto l'indipendenza dello stesso.

 

Abstract [En]: The author examines the discipline of the honorary judge in the light of constitutional principles, ordinary legislation and several recent case-law, among which stand out the ruling in the "UX case" of the EU Court of Justice and the judgment no. 41 of 2021 of the Constitutional Court. The non-compliance with the EU labour directives - in the reform of honorary justice recited by Legislative Decree no. 116 of 2017 - is at the origin of a stance of the EU Commission that announces the possible opening of an infraction procedure, with a letter to which the Italian legislator has given a questionable follow-up in the Budget Law 2022 (no. 234 of 2021). Therefore, the constitutional problem of the honorary judge - mainly concerning his independence - remains open.

 

Parole chiave: Giudice onorario; caso UX; CGUE; sentenza n. 41 del 2021 Corte cost.; indipendenza

Keywords: Honorary judge; UX case; CJEU; judgment no. 41 of 2021 Constitutional Court; independence

 

Sommario: 1. Tutela multilivello dei diritti o conflitto tra ordinamenti? 2. Un piccolo excursus storico sul giudice onorario. 3. L’indipendenza del giudice e la necessità di accordare garanzie al giudice onorario come lavoratore. 4. Il giudice onorario, dopo UX, giunge dinanzi alla Corte costituzionale. 5. Una questione di costituzionalità accolta, ma “rimandata” (alla politica?), e l’occasione persa di ristabilire la legalità costituzionale del giudice onorario. 6. Incongruenze di una soluzione ad effetti differiti del problema, tuttora aperto, del giudice onorario. 7. Riflessioni interlocutorie sulla giustizia onoraria, tra legge di bilancio e dialogo tra Corti.



Execution time: 20 ms - Your address is 3.238.199.4
Software Tour Operator