Log in or Create account

FOCUS - I diritti sociali tra ordinamento statale e ordinamento europeo N. 4 - 14/09/2018

La dimensione europea dei diritti sociali

Immagine correlatadi Paola Bilancia
La tutela dei diritti sociali è attribuita dalle Costituzioni nazionali europee allo Stato, caratterizzandone e qualificandone la conformazione di Stato di diritto sociale. Le origini di quello che è divenuto ormai noto come “Welfare State”, possono essere ricondotte a un insieme di politiche adottate nel corso della Presidenza Roosevelt - trovatasi a dover fronteggiare i postumi della crisi del ’29 negli Stati Uniti d’America - che con il New Deal degli anni 1932-33 ha introdotto per la prima volta grandi interventi dello Stato in campo economico e sociale a supporto del tenore di vita della cittadinanza (e basti pensare, ad esempio, al Social Security Act del 1935, che per la prima volta introduceva le misure dell’indennità di disoccupazione... (segue)

Pubblicato con il contributo di
Risultati immagini per centro studi sul federalismo

 
Clicca qui per consultare il volume unico del numero speciale 4/2018

Alle origini dell'interesse dell'Unione europea per i diritti sociali

Quando il 9 settembre 2015, nel corso del suo primo discorso sullo stato dell’Unione, il Presidente Juncker lanciava l’idea di un’ampia consultazione pubblica per l’implementazione del cd. “pilastro europeo dei diritti sociali”, l’iniziativa veniva salutata come un giro di boa rispetto all’atteggiamento di scarsa attenzione... (segue)

Il futuro dei diritti sociali dopo il 'social summit' di Goteborg: rafforzamento o impoverimento?

Il saggio prende le mosse dal seminario milanese su “i diritti sociali tra ordinamento statale e ordinamento europeo" (marzo 2018) che fa seguito ad alcune ricerche precedenti sulle tendenze di sviluppo delle garanzie dei diritti sociali. La prima indagava sulle prospettive di un’adesione dell’Unione europea alla Carta sociale europea… (segue)

La tutela multilivello della salute nello spazio europeo: opportunità o illusione?

Il tema della tutela della salute nello spazio europeo, anche alla luce della recente adozione del “Pilastro europeo dei diritti sociali”, richiede di analizzare non solo la complessa definizione della nozione di salute - e la necessità di separare la stessa da quella, organizzativa, di sanità - ma anche, e per certi aspetti soprattutto, l’esigenza… (segue)

Accesso a Internet tra mercato e diritti sociali nell'ordinamento europeo e nazionale

Il nostro discorso intorno al diritto di accesso può partire da un’affermazione: l’accesso come pretesa del cittadino a che lo Stato stenda sull’intero territorio nazionale la rete a banda larga, così da consentire a chiunque di servirsene ovunque lui risieda e a un prezzo abbordabile. Il cittadino digitale conseguirà un vantaggio… (segue)

La tutela del diritto all'abitazione tra Europa, Stato e Regioni e nella prospettiva del Pilastro europeo dei diritti sociali

Il diritto all’abitazione si inserisce nella dimensione di una “tutela multilivello dei diritti”, caratterizzata da un sistema integrato di protezione degli stessi che coinvolge, oltre il livello internazionale (rappresentato dalla CEDU), il livello europeo (rappresentato dalla Carta europea dei diritti fondamentali dell’Unione europea e dalla… (segue)

Unione europea e diritti sociali: per una nuova sinergia tra Europa del diritto ed Europa della politica

Anni fa, a un convegno genovese sui rapporti Stato-regioni, Massimo Severo Giannini esordì nel proprio intervento con un’affermazione che gli astanti, compreso chi scrive (allora giovanissimo ricercatore), faticarono a intendere univocamente nella sua profondità e che all’incirca suonava così: “Per quanto ripetitivo possa essere… (segue)

Execution time: 25 ms - Your address is 54.81.150.27