Log in or Create account

FOCUS - La disinformazione online e il ruolo degli esperti nell'agorà digitale N. 11 - 24/04/2020

 Fake news e vaccini: le verità nascoste

Abstract [It]: La divulgazione di informazioni non veritiere sui canali social sembra poter incidere sul livello dell’esitazione vaccinale. Il contributo intende illustrare quali possano essere i modi attraverso i quali limitare questa pratica, tenendo ben presente la peculiarità del tema che si interseca con il delicato rapporto fra diritto e scienza. Stante la necessità di salvaguardare la libertà di espressione, una delle soluzioni potrebbe essere quella di favorire la diffusione di canali informativi validati dalla stessa comunità scientifica e che siano idonei a contrastare il fenomeno delle fake news.

 

Abstract [En]: The spread of misinformation on social medias can influence the rate of vaccine hesitancy nowadays. The article is aimed at investigating the way to detect fake news singling out the peculiarity of scientific field. A special attention is paid to the measures which can hinder the dissemination of misinformation (fact checking etc..). A solution could be to involve in a more significant way the scientific community which can create more engaging communication on social medias.

 

Sommario: 1. Alcune brevi premesse. - 2. La «vaccine hesitancy» secondo l’Organizzazione mondiale della sanità. - 3. Dalla nascita dei primi movimenti anti-vaccinisti alla pubblicazione di Wakefield, sino agli effetti del vaccino Sabin. – 4. Il difficile rapporto fra scienza e diritto. – 5. Le colpe vere o fake del diritto. – 6.  L’informazione medica attraverso internet. - 7. Il contrasto alle fake news. – 8. Considerazioni finali.



Execution time: 169 ms - Your address is 18.208.202.194
Software Tour Operator