Log in or Create account

FOCUS - Blockchain, politiche pubbliche e regole N. 2 - 18/01/2021

 Smart contract e 'contratto giusto'

Abstract [It]: Il saggio, superando lo stampo della soggettività giuridica/rappresentanza della “macchina contraente”, inquadra il fenomeno dello smart contract nella categoria del fatto-contratto. Il risultato empirico della contrattazione macchinica deve quindi essere controllato ex post dall’interprete-uomo attraverso lo strumento della qualificazione-interpretazione del fatto ed il governo dei rimedi civili “correttivi”, al fine di pervenire ad un “contratto giusto”.

 

Abstract [En]: The essay, overcoming the idea of a legal subjectivity/representation of the “contracting machine”, frames the phenomenon of the smart contract in the category of the fact-contract. The empirical result of the “macchinic negotiation” must therefore be controlled ex post by the human interpreter through the qualification-interpretation of the fact and the government of “corrective” civil remedies, in order to arrive at a “fair smart contract”.

 

Sommario: 1. La deriva della normatività macchinica ed il ruolo dell’interprete: una linea di indagine. 2. L’avvento degli smart contracts e della blockchain: l’utopia del “contratto infallibile” (non soggetto ad inadempimento e a lite giudiziaria). 3. L’uso distopico (e, forse, inutile) delle categorie civilistiche “antropomorfe”, tra soggettività giuridica e patrimonio. 4. Lo smart contract quale fenomeno empirico (il mero factum-contractum) ed anello iniziale del complesso procedimento di individuazione normativa (qualificazione, interpretazione, integrazione). 5. (Segue). Dalla normatività macchinica alla normatività dell’uomo: verso la costruzione – sub specie interpretationis – di uno smart contract giusto (lecito e meritevole di tutela). Smart contract e “giusto rimedio civile”. 6. Rilievi conclusivi: dalla presunta graduale “eclissi” del diritto tradizionale, dinanzi alla IA, all’infungibile attività dell’interprete. Il primato dell’ermeneutica umana sulla (pseudo)ermeneutica algoritmica nel contesto dell’ibridazione dei linguaggi.

 



Execution time: 16 ms - Your address is 100.26.179.251
Software Tour Operator